Ultimi aggiornamenti: grande caldo in arrivo, valori prossimi ai 40 gradi!

Tutto confermato dagli aggiornamenti quotidiani. Anzi, la fase di caldo africano prevista per i primi giorni di Maggio è stata ulteriormente intensificata nelle previsioni. A partire dal week end e per la prima parte della settimana prossima un vasto anticiclone sub-tropicale, proveniente dalle terre nord-africane, si impadronirà della scena.

Valori eccezionali previsti al Centro-Sud: stando alle ultime elaborazioni dei modelli matematici, andremo in contro a giorni bollenti. Già nel week end le temperature saliranno un pò ovunque, raggiungendo Domenica massime sui 25-28 gradi (sulle Isole anche sopra i 30 gradi). Lunedì e Martedì le giornate “peggiori” con caldo che diverrà opprimente: raggiungeremo temperature diurne diffusamente sopra i 30 gradi, fino ai 35-37 gradi fra le Isole Maggiori e le zone interne e regioni tirreniche del Centro-Sud. Sulla base delle mappe meteo di oggi, non sono da escludere fra Martedì e Mercoledì picchi di 40 gradi sulle due Isole Maggiori e localmente su alcune zone del Sud Italia, come il foggiano. Nella seconda metà della settimana il caldo dovrebbe poi gradualmente mollare la presa. 

Dunque, una fase di caldo eccezionale per Maggio, specialmente per la prima decade di un Mese che in passato ha regalato già assaggi d’estate del genere, ma questa ondata di caldo africano si candida come una delle più forti degli ultimi anni, in grado forse di far cadere qualche record storico. CONTINUA A LEGGERE SU INMETEO.NET 


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente