Previsioni meteo: da domani una delle ondate di caldo più intense della storia di Maggio

Ci apprestiamo a vivere una fase di caldo intenso, per merito dell’anticiclone sub-tropicale che investirà la penisola e nella fattispecie le regioni del Centro-Sud Italia. Anticiclone che già in queste ore staziona sul nostro territorio, ma che fra domani e Martedì richiamerà masse d’aria ancora più calde, dal Continente Nord-Africano, dove le temperature sono attualmente molto elevate.

Temperature che diverranno elevate quindi anche sull’Italia. Se al Nord ci fermeremo attorno ai 30 gradi (qualche grado in più sulla pianura emiliana), al Centro-Sud si andrà diffusamente oltre i 30 gradi. Ecco, in breve, cosa ci attende:

Domani, Lunedì 4 Maggio, sole e caldo intenso al Centro-Sud, temperature diurne fino a 34-35 gradi sulle Isole Maggiori. Qualche grado in meno sulle aree peninsulari. Molte nubi al Settentrione, con fenomeni d’instabilità per lo più sui settori montuosi. Martedì-Mercoledì “caldo feroce” al Centro-Sud, con massime quasi ovunque sopra i 30 gradi. Sardegna, Sicilia, Lazio, Campania, Calabria, Basilicata, Puglia, le regioni più calde, con temperature che soprattutto nelle zone interne di pianura, potranno raggiungere i 36-38 gradi. Fin verso i 40 gradi fra Isole Maggiori, Calabria, Puglia. Valori eccezionali per il periodi Maggio, che potrebbero far entrare di diritto nella storia questa ondata di caldo.

Mappa Modello Lamma: temperature sui 20-24 gradi ad 850 hPa (1500 metri di quota) per Martedì. Si pre-configura un’ondata di caldo storica per il mese di Maggio. Possibili record di caldo al suolo al Centro-Sud.


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Wirtaten, mai così vicina alla Terra stanotte : cometa di Natale visibile anche a occhio nudo!

Allerta meteo in Toscana per piogge, temporali e anche neve

Temporale su Sidney : il violento downburst colpisce la città, video della tempesta

Uno sguardo al tempo previsto per la prossima settimana
Le previsioni della PROTEZIONE CIVILE per LUNEDI 17 DICEMBRE