Australia : pioggia di ragni su Goulburn, è il fenomeno del ballooning

Ballooning, la pioggia di ragni/ Davvero impressionante il fenomeno cui hanno assistito gli abitanti della città di Goulburn, in Australia. Una vera e propria pioggia di ragni che sono improvvisamente calati dal cielo grazie all’aiuto di piccoli filamente di seta da loro prodotti.
Questo fenomeno è noto come “balloning” e per queste zone non è raro : si tratta del principale mezzo di trasporto utilizzato dai ragni per spostarsi di molti chilometri in modo da raggiungere nuove zone in cui insediarsi.

I ragni secernono seta su cui si appoggiano in attesa di forti venti che li sollevano per poi trasportarli altrove. Con “balloning” si intende “pioggia di ragni” o, in altri termini con cui è conosciuto il fenomeno, “capelli d’angelo”.
Il professor Rick Vetter dell’Università della California spiega :  “Il ballooning non è un comportamento inusuale dei ragni. Si arrampicano in un punto in altezza e iniziano a rilasciare seta sulla quale si appoggiano. Da lì poi spiccano il volo. La maggior parte delle volte non ce ne accorgiamo nemmeno”.

pioggia di ragni

Nel caso della città di Goulburn sono stati milioni i ragni a piovere dal cielo, motivo per cui il fenomeno è stato subito notato dalla popolazione. Secondo il biologo Todd Blackledge dell’Università di Akron, in Ohio, qualcosa deve essere andato storto, ad esempio condizioni meteorologiche avverse, come correnti ventose, possono aver radunato i ragni nello stesso punto.
Nessun pericolo per gli abitati di Goulburn : i ragni scesi dal cielo sono troppo giovani per essere considerati pericolosi o mortali.



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente