Meteo a lungo termine: Atlantico o Africano, chi la spunterà?

Meteo a lungo termine – Dopo una Primavera in gran parte fresca e perturbata con l’arrivo dell’Estate 2015 il quadro meteorologico a livello europeo si è finalmente stabilizzato. Infatti l’anticiclone delle Azzorre è tornato a interessare il Mediterraneo Centrale e l’Italia. In questo editoriale andremo a cercare di capire se nel lungo termine ci attendono nuovi peggioramenti delle condizioni meteorologiche o nuove intense ondate di caldo.

Per poter elaborare una linea di tendenza affidabile nel lungo termine non è possibile consultare le semplici corse dei vari modelli matematici, tuttavia andado ad osservare le ENS e i principali indici di teleconnessione e possibili individuare con una discreta affidabilità l’andamento meteorologico del lungo termine. Attualmente dall’osservazione delle ENS si nota che a partire dal 15 Giugno vi sarà un graduale cedimento dell’Anticiclone il quale favorirà nei giorni a seguire l’ingresso di masse d’aria instabili di origine atlantica.

Con il passare dei giorni potremmo capire meglio come tenderà ad evolvere il quadro barico sul bacino del Mediterraneo e l’Italia in genere. Di conseguenza maggiori dettagli verranno forniti nel corso dei prossimi aggiornamenti.

ENS di GFS elaborate da meteociel.fr


Articolo di Luca Mennella


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente