Previsioni Meteo : anticiclone africano in dirittura d’arrivo. Gran caldo atteso al Centro-Sud

Previsioni Meteo/ Dopo il momentaneo indebolimento della struttura anticiclonica di origine euro-atlantica avvenuto in questo inizio di settimana (motivo principale della formazione dei numerosi temporali di calore che hanno colpito la nostra Penisola da Nord a Sud) il tempo sta nuovamente volgendo la miglioramento grazie allo scivolamento in sede iberica di una vasta depressione.
Questa depressione posizionata fra Spagna, Portogallo e Atlantico orientale innescherà un importante richiamo di aria calda e stabile dal nord Africa verso il Mediterraneo centrale, ovvero verso la nostra Penisola.

Saranno principalmente le regioni del Centro-Sud a godere degli effetti dell’anticiclone africano, le cui termiche fra i 19 e i 22 °C a 850hpa (circa 1500m) apporteranno temperature assolutamente da piena Estate. Tutto ciò a partire da Venerdi 12 Giugno con culmine del caldo fra Sabato e Domenica quando su tutto il Centro-Sud splenderà il Sole. Nelle zone interne di Puglia, Calabria e Sicilia potranno essere superati i 35°C in particolare nelle zone che saranno soggette ai venti caldi e secchi di Favonio (ovvero le aree posti sui versanti sottovento dei rilievi che inquadreremo nei prossimi aggiornamenti).

Lo stesso non possiamo dirlo per il Nord, dove proprio nel week-end il tempo peggiorerà per l’ingresso di correnti molto più fresche atlantiche. LEGGI QUI tutti i dettagli a riguardo.

Guarda le previsioni per il week-end in video :



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente