Previsioni Meteo : prima l’anticiclone africano, dopo arrivano violenti temporali?

Previsioni Meteo/ L’Estate è pronta ad entrare nel vivo e lo dimostrerà nel corso dell’intera prima decade di Luglio con l’arrivo dell’anticiclone africano che apporterà temperature decisamente alte per diversi giorni.
Come già discusso nei giorni scorsi, saranno principalmente le regioni del Nord e del versante tirrenico ad avvertire maggiormente gli effetti del vasto promontorio anticiclonico che dal nord Africa si estenderà su tutta l’Europa centro-occidentale.

La fase “clou” è attesa fra Domenica e Martedì quando le temperature al suolo potranno raggiungere i 38/39 °C sulla Pianura Padana (soprattutto fra Piemonte, Lombardia ed Emilia) e i 35/36 °C nelle zone interne del Centro.
Il caldo si farà sentire anche al Sud ma in modi più “soft” grazie a debolissime correnti da nord-est che impediranno un drastico aumento delle temperature. Solo nelle zone interne della Puglia, della Campania e della Calabria si potranno sfiorare i 34/35 °C.
Possibile svolta dal 7 Luglio : masse d’aria più fresche provenienti da est potranno lentamente demolire l’anticiclone africano, andandosi a posizionare sul Meridione.
In queste circostanze è probabile un ritorno dei temporali di calore su tutte le zone interne del Sud Italia, localmente anche violenti accompagnati anche da grandinate.
Ovviamente si tratta solo di tendenze data la distanza temporale, pertanto seguiteci nei prossimi importanti aggiornamenti.

GUARDA IL TEMPO DELLA TUA CITTà, E CONSULTA LE ULTIME NOTIZIE, CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente