Maltempo Liguria: allagamenti a Loano, temporali forti fra Genova e Savona

Maltempo in Liguria, cantine allagate a Loano per precipitazioni elevate / Le precipitazioni di questa mattina hanno portato notevoli disagi in alcune zone della Liguria occidentale, in primis Loano e dintorni dove gli accumuli pluviometrici hanno quasi raggiunto 70 mm alle ore 11. Il savonese, quindi, attualmente è la provincia più colpita dalle precipitazioni con accumuli tra i 20 mm e i 70 mm da Talizzano, Tovo San Giacomo a Cosseria; anche nelle zone interne del genovese si registrano accumuli tra i 20 e 40 mm tra San Cipriano, Molassana e Casella con punte di 50 mm a Creto e 60 mm a Orero Serra Ricco.

A Loano, in particolare, numerose cantine sono state allagate dalle forti e improvvise precipitazioni, il che ha fatto scattare numerose chiamate ai vigili del fuoco. Al momento non si contano feriti. Il Rio San Bernardo si è ingrossato notevolmente in via Panizzi durante le precipitazioni e ha destato molta preoccupazione.

La situazione meteorologica è migliorata notevolmente sul Savonese a causa dell’allontanamento verso le Alpi del sistema instabile (vedi le immagini nella galleria) e la gente è già in giro per la città. Per le prossime ore si attende una tregua nel savonese ma insisteranno i fenomeni temporaleschi su gran parte della regione, con graduale miglioramento serale per cui si raccomanda la massima allerta, soprattutto nel genovese e nelle zone interne montuose per possibili precipitazioni molto elevate.

AGGIORNAMENTI IN GIORNATA Previsioni Meteo GenovaSavonaImperiaLa Spezia 

[nggallery id=168]


Articolo di Giancarlo Modugno


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : nuova perturbazione dal week-end, arriva la neve in pianura?

Sabato ventoso: raffiche fin’oltre gli 80 km/h fra Sicilia e Calabria. Ecco le zone più colpite.

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 14 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Facciamo il punto della situazione: considerazioni sul tempo delle prossime settimane
PREVISIONI METEO: l’aria fredda non riuscirà ad abbandonare l’Italia tanto facilmente