Nubi lenticolari: ecco come si formano e quando osservarle

Nubi lenticolari – Come annuncia il nome questo tipo di nubi prende le sembianze di una grossa lente rivolta verso il cielo. Tali nubi sono generalmente di origine orografica e si possono formare in  presenza di una singola montagna (vulcano) o di una catena montuosa. La formazione  delle nubi lenticolari avviene quando un vento sostenuto incontra una catena montuosa disposta con un angolo di incidenza quasi perpendicolare alla direzione di provenienza del vento. La nube appare generalmente nel versante sotto vento e si ripete fino ad una certa distanza dalla barriera orografica con un certo periodo definito dalla frequenza di Brunt Vaisala.

Nubi lenticolari: ecco come si formano e quando osservarle

Questo tipo di nubi spesso appare immobile a chi le osserva, in realtà gli intensi flussi d’aria generano un continuo processo di condensazione ed evaporazione che da l’impressione di immobilità.

In Italia è possibile osservarle sottovento alle Alpi in caso di venti di Fohen, sulla costa adriatica in presenza di Garbino e su quella tirrenica in presenza di Grecale. Ti può interessare anche: Nubi iridescenti, foto e descrizione del fenomeno.



Articolo di Luca Mennella

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 20 gennaio 2019 (ultimi terremoti, orario)

Forte terremoto in Cile nella notte: due vittime

Ci siamo: prossima notte con l’eclissi di luna totale! INFO E PREVISIONI METEO

Le previsioni della PROTEZIONE CIVILE per LUNEDI 21 GENNAIO
Mercoledi 23 gennaio: NEVE al NORD?