Allerta Meteo : ciclone in formazione e diretto al Sud. Elevato rischio alluvioni (previsioni)

Allerta Meteo/ La saccatura fresca proveniente dal nord Atlantico va via via isolandosi all’interno del Mediterraneo e attualmente staziona pienamente sull’Italia dove stiamo osservando piogge diffuse (specie al Sud e sulle regioni adriatiche) ed un diffuso calo termico.

All’interno di questa saccatura fresca è in formazione una depressione ormai ben evidente dal radar e dai satelliti ed è proprio questa che sta arrecando le prime forti piogge fra Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, poste sotto il ramo ascendente della depressione che si muove verso sud-est.
Nelle prossime ore la depressione raggiungerà il mar Ionio dove stazionerà sino alla giornata di domenica stazionando in loco con tutte le relative conseguenze : verrà a formarsi un ciclone molto violento che apporterà temporali e piogge  a carattere di nubifragio sui settori ionici del Sud, specie su Basilicata, Calabria e Sicilia settentrionale. I fenomeni risulteranno stazionari e persistenti soprattutto sulla Calabria che potrebbe risultare la regione più colpita da questa ennesima violenta ondata di maltempo.
Stando alle ultimissime emissioni dei modelli matematici potrebbero precipitare fra venerdì e domenica oltre 400 mm di pioggia su crotonese, cosentino, catanzarese e reggino, mentre su messinese, catanese e tutta la costa lucana (metapontino) potrebbero registrarsi accumuli compresi fra i 150 e i 250 mm. Pertanto il rischio alluvioni è molto alto su gran parte del litorale ionico del Sud nelle prossime 72 ore.

Emanata anche l’allerta rossa della Protezione Civile per venerdì, LEGGI QUI >>>



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Lombardia : debole scossa di terremoto nel bresciano zona Chiari – dati INGV ( 9 dicembre 2018)

Venti tempestosi in Sicilia : danni e alberi caduti tra Palermo e Messina

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 9 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Una nuova perturbazione tra giovedì 13 e venerdì 14: NEVE a bassa quota al nord?
***VIDEO*** rilievi delle Alpi SEPOLTI di NEVE