Corso meteo: l’Oscillazione Decadale del Pacifico, di cosa si tratta?

Oscillazione Decadale del Pacifico (PDO)–  Rappresenta un’oscillazione pluridecennale delle temperature superficiali dell’oceano Pacifico settentrionale che si presenta con una ciclicità di circa 20-30 anni.

Le fasi estremi di PDO sono classificate come calde o fredde a seconda delle anomalie delle temperature dell’oceano Pacifico nord-orientale e tropicale e nello specifico quando la temperatura superficiale del mare risulta più bassa nel Nord Pacifico e calde nel Pacifico centrale, e quando i livelli di pressione a livello del mare sono inferiori alla media sul Pacifico settentrionale, la PDO viene considerata con un valore positivo. Viceversa quando si hanno anomalie di temperatura superficali (SSTA) positive nel Pacifico Centrale e anomalie negative lungo la costa del nord America. Nell’immagine sotto è rappresentato il pattern tipico delle due fasi.

Corso meteo: l’Oscillazione Decadale del Pacifico

Ai fini previsionali una PDO positiva non favorisce particolari elevazioni dell’anticiclone Aleutinico anzi una certa attività depressionaria, mentre una PDO negativa favorisce elevazione dell’anticiclone Aleutinico. Esistono ulteriori correlazioni relative l’alternarsi delle fasi della PDO ma le elencheremo nei prossimi editoriali.Articolo di Luca Mennella

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Venti fortissimi al Nord, in Lombardia: centinaia di interventi, due donne ferite

Iran : alluvione devastante travolge la città di Shiraz [VIDEO]

Brasile : ecco il ciclone Iba, rarissimo sistema tropicale dell’Atlantico meridionale

MODELLO EUROPEO: in marcia verso un episodio di tempo PERTURBATO nei primi giorni di aprile