Previsioni meteo: nei giorni della Merla potrebbe scoppiare la Primavera!

I Giorni della Merla, come molti di voi sapranno, sono storicamente considerati fra i più freddi giorni dell’anno, per il periodo in cui effettivamente si collocano, tra fine Gennaio e l’inizio di Febbraio, nel cuore dell’inverno. Ma quest’anno le condizioni meteorologiche potrebbero sfatare la “tradizione”.

Stando agli aggiornamenti ultimi, infatti, il Mediterraneo e in particolare la nostra penisola potrebbe vivere una nuova fase di stabilità prolungata, grazie al ritorno dell’alta pressione.

A partire dall’inizio della prossima settimana, dopo qualche disturbo nel week end, un promontorio di natura sub-tropicale si affaccerà sull’Italia, portando un miglioramento delle condizioni atmosferiche ed un generale aumento delle temperature, che torneranno a raggiungere, di giorno, valori prossimi ai 14-16 gradi.

Spingendosi oltre, seppure con attendibilità minore, il ricompattamento del vortice polare previsto alle più alte latitudini potrebbe favorire un ulteriore consolidamento dell’alta pressione sull’Europa centro-meridionale. Proprio nei Giorni della Merla e probabilmente a inizio Febbraio, un vastissimo anticiclone, di natura oceanica e con contributi sub-tropicali, potrebbe raggiungere da Ovest il Mediterraneo e collocarsi sulle nostre “teste”, portando isoterme di stampo primaverile. Al momento, dunque, si prevede un fine Gennaio, inizio Febbraio dai connotati miti e anticiclonici. Con la possibilità di raggiungere temperature attorno ai 18-20 gradi.

Seguite i prossimi aggiornamenti su InMeteo.net



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Lombardia : debole scossa di terremoto nel bresciano zona Chiari – dati INGV ( 9 dicembre 2018)

Venti tempestosi in Sicilia : danni e alberi caduti tra Palermo e Messina

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 9 dicembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Una nuova perturbazione tra giovedì 13 e venerdì 14: NEVE a bassa quota al nord?
***VIDEO*** rilievi delle Alpi SEPOLTI di NEVE