Protezione Civile: peggioramento meteo nel corso di domani

Una nuova perturbazione è in procinto di interessare la nostra penisola, con coinvolgimento principalmente delle regioni centro-meridionali. Nel corso di domani assisteremo infatti ad un netto peggioramento del tempo con piogge e temporali in arrivo, più intensi e diffusi nelle ultime ore del giorno.

Ecco il bollettino meteo della Protezione Civile:

Previsioni meteo Martedì 22 Marzo

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse nella seconda parte della giornata, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna e Marche, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– sparse nella seconda parte della giornata, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Molise, Campania orientale, Puglia centro-settentrionale e zone interne della Basilicata, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;
– da isolate a sparse nella seconda parte della giornata sui restanti settori di Campania, Basilicata e Puglia e su Appennino emiliano-romagnolo, settori orientali e meridionali della Toscana, Umbria, Lazio, Calabria centro-settentrionale e sulla Sicilia centro-occidentale e nord-orientale, con quantitativi cumulati deboli, più significativi su Lazio meridionale e Campania ove i fenomeni potranno localmente assumere carattere di rovescio.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in rialzo localmente sensibile sui versanti tirrenici centro-meridionali.
Venti forti sud-orientali con raffiche di burrasca sulla Puglia meridionale; localmente forti dai quadranti meridionali sulla Sicilia e sulla Calabria; forti settentrionali sulla Liguria; tendenti a forti nord-orientali, con raffiche di burrasca dalla serata, su Toscana, alto Lazio, settori adriatici settentrionali e litorali marchigiani; tendenti a forti settentrionali, con raffiche di burrasca dalla serata, sulla Sardegna; tendenti a forti da est/nord-est con raffiche di burrasca lungo la dorsale appenninica centro-settentrionale ed a localmente forti dai quadranti orientali su Campania e basso Lazio.
Mari: molto mossi, tendenti ad agitati, lo Ionio e il Canale d’Otranto; molto mossi il Mare ed il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, il Mar Ligure settore di Ponente al largo e l’Adriatico meridionale; tendenti a molto mossi i restanti bacini.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Genova: dopo la neve disagi per il vento forte

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 24 gennaio 2019 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : profondo ciclone extra-tropicale nel mar Tirreno, spirale carica di maltempo. Rischio venti intensi

Meteo fine settimana: chi rischierà la pioggia (o la neve)?
Perché siamo quasi sicuri che l’inverno ci regalerà altro MALTEMPO e NEVICATE?