Previsioni meteo: probabile fase molto calda per il periodo dopo a inizio seconda decade

L’analisi dei modelli di previsione, questa mattina, porta a nuovi scenari da tarda primavera per quanto concerne la tendenza a lungo termine. La fase ampiamente stabile e soleggiata di questi giorni sta per essere bruscamente stoppata da una perturbazione che riporterà piogge, temporali ed anche un calo delle temperature entro il finire della settimana. La fase instabile potrebbe perdurare fino alla giornata di Domenica (in particolare sul Nord Italia), ma a seguire una nuova rimonta anticiclonica appare molto probabile.

Da Lunedì-Martedì, infatti, una profonda saccatura colma di aria più fresca si “calerà” nell’Oceano Atlantico fino alla Spagna occidentale, determinando una conseguenziale risposta di un promontorio nord-africano, che con tutta probabilità si dirigerà verso le regioni italiane. Difficile al momento entrare nei dettagli, ma è possibile che andremo così incontro a una nuova poderosa rimonta anticiclonica di matrice sub-tropicale in grado di determinare una nuova fase molto mite, addirittura dal sapore estivo se non tardo primaverile, in particolare sulle regioni del Centro-Sud. Nel periodo 12-14 Aprile, stando alle ultime uscite dei modelli, potremmo addirittura vedere temperature prossimi ai 30 gradi fra Sardegna, Sicilia e Meridione. Ma avremo modo di approfondire questa evoluzione nei prossimi giorni. 

 

 


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia, Terrasini: giovane pescatore viene travolto da un’onda e muore

Meteo Protezione Civile domani: alta pressione con tempo stabile

Clima: il 2018 l’anno più caldo degli ultimi 122 anni a Milano

MODELLO EUROPEO: emissione poco ‘felice’ questa mattina, ecco perchè…
NEVONE storico in Austria: non nevicava così dalla tragedia di Galtur!