Meteo Abruzzo ponte del 25 Aprile: arriva l’irruzione artica! Freddo, piogge e nevicate sui monti

Meteo Abruzzo – L’atteso ponte del 25 Aprile e ormai alle porte, di conseguenza cresce l’attenzione verso le condizioni meteorologiche previste per le giornate che vanno da Sabato 23 a Lunedì 25.  In questo articolo focalizzeremo la nostra attenzione sulle condizioni atmosferiche che si manifesteranno sull’Abruzzo nel periodo in questione.

Nello specifico, i principali modelli matematici confermano l’arrivo di intense masse d’aria di origine Artica, l’irruzione sul Mediterraneo di tali masse d’aria risulterà accompagnato da forti venti settentrionali e apporterà un sensibile calo delle temperature rispetto i valori attuali. Dal punto di vista precipitativo piogge e rovesci interesseranno a più riprese tutta la regione con maggiore interessamento della fascia costiera. Nelle zone montuose e alto collinari del versante Adriatico e in particolar modo sulla Majella la neve tornerà a cadere abbondante ( fino a 30/40 cm) sopra i 1.300 /1.400 metri di quota.

Le condizioni meteorologiche inizeranno a peggiorare già a partire dalla giornata di domani, tuttavia il peggioramento entrrà nel vivo proprio nelle giornata di Domenica 24 e Lunedì 25. Le condizioni meteorologiche miglioreranno velocemente nel corso della mattinata Martedì 26 Aprile. Ventilazione forte dai quadranti settentrionali e mari generalmente molto mossi. Si consiglia di seguire i prossimi aggiornamenti che verranno pubblicati in home page o sulla nostra fan page regionale.

Meteo Abruzzo ponte del 25 Aprile: arriva l’irruzione artica! Freddo, piogge e nevicate sui monti


Articolo di Luca Mennella


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia, Terrasini: giovane pescatore viene travolto da un’onda e muore

Meteo Protezione Civile domani: alta pressione con tempo stabile

Clima: il 2018 l’anno più caldo degli ultimi 122 anni a Milano

MODELLO EUROPEO: emissione poco ‘felice’ questa mattina, ecco perchè…
NEVONE storico in Austria: non nevicava così dalla tragedia di Galtur!