Terremoto: devastazione all’epicentro, 1 morto e diversi feriti

Le due scosse di terremoto avvenute al Centro Italia fra Marche e Umbria nella serata di Mercoledì 26 Ottobre hanno provocato il crollo di molti edifici nell’area dell’epicentro del sisma: Visso, Ussita, Preci, Castel Sant’Angelo sul Nera, Camerino, sono i principali comuni danneggiati. 

Al momento si registra solo una vittima, decine invece i feriti (non gravi). Fortunatamente la prima violenta scossa aveva “messo in guardia” la popolazione, che ha lasciato le proprie abitazioni recandosi in strada.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, un uomo di 73 anni è morto per un infarto a Tolentino, presumibilmente per lo choc provocato dal terremoto. E’ la prima vittima ‘indiretta’ del sisma. Per il momento, secondo il comandante provinciale dei carabinieri di Macerata, Stefano Di Iulio, non si sarebbero vittime per conseguenza di crolli. Sempre a Tolentino un operaio, dipendente di una ditta di surgelati, è rimasto ferito dal crollo di un controsoffitto, riportando ferite lacero contuse alla testa e a una spalla, ma le sue condizioni non sono gravi.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Alluvione anche nel siracusano: le immagini dall’alto sul territorio di Lentini [VIDEO]

Alluvione nel catanese: Palagonia è in ginocchio, le immagini impressionanti

Cambio orario: in arrivo l’ora solare, ma potrebbe essere l’ultima volta

Esondazione a singhiozzo di un torrente. Video da non perdere!
Meteo a 7 giorni: altro MALTEMPO in vista per il sud, nessuna possibilità di pioggia per il nord