Esplosione in raffineria di Sannazzaro de Burgondi (Lombardia): pericolo nube tossica

Aggiornamento ore 18.20: Ultima nota stampa appena arrivata da ENI
“Eni informa che alle ore 16.00 circa nell’impianto EST della Raffineria di Sannazzaro de’ Burgondi si è sviluppato un incendio che attualmente è in fase di spegnimento grazie al tempestivo intervento delle squadre di emergenza ENI e dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale. Non si registrano danni alle persone. Le causa dell’incendio sono in corso di accertamento”

Poco prima delle 16 di oggi pomeriggio una forte esplosione è avvenuta all’interno del polo industriale di Sannazzaro de Burgondi, piccolo comune della provincia di Pavia.

Ad essere interessata dalle fiamme la raffineria Eni, dopo un esplosione nell’ala Est dell’impianto. Sul posto i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Accertamenti in corso per capire le dinamiche dell’incidente.

Il Comune di Sannazzaro ha diramato tramite social network un messaggio in cui invita i cittadini a ripararsi: “Rimanete chiusi dentro le vostre abitazioni o cercate riparo nel locale chiuso più vicino”, precisando che “non ci sono persone ferite”. Tuttavia si ha notizia di una persona rimasta intossicata.

I Vigili del Fuoco hanno fatto convergere squadre da tutta la provincia e fatto chiudere le strade che si avvicinano alla raffineria.


Articolo di Francesco Ladisa


SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Alluvione anche nel siracusano: le immagini dall’alto sul territorio di Lentini [VIDEO]

Alluvione nel catanese: Palagonia è in ginocchio, le immagini impressionanti

Cambio orario: in arrivo l’ora solare, ma potrebbe essere l’ultima volta

Esondazione a singhiozzo di un torrente. Video da non perdere!
Meteo a 7 giorni: altro MALTEMPO in vista per il sud, nessuna possibilità di pioggia per il nord