Protezione Civile: allerta nevicate per domani, ecco il bollettino meteo

Anche la giornata di domani sarà caratterizzata da una bassa pressione che porterà maltempo sulle regioni centro-meridionali, con neve fino a bassa quota.

Vi riportiamo le previsioni meteo elaborate dalla Protezione Civile:

Previsioni meteo Martedì 17 Gennaio 2017

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, a prevalente carattere nevoso, su Marche e Abruzzo, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati;
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere nevoso, su Emilia-Romagna orientale, Toscana orientale, Umbria, Lazio orientale e Molise, con quantitativi cumulati moderati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna orientale, con quantitativi cumulati moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Sardegna, su Puglia, Basilicata, Campania meridionale, Calabria, Sicilia occidentale e meridionale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o breve temporale, sul resto del Centro-Sud, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate:
– al di sopra dei 100-300 m, con sconfinamenti fino al livello del mare, su Emilia-Romagna, Toscana orientale, Marche, Umbria, Abruzzo, Lazio orientale e Molise, con apporti al suolo molto abbondanti sui versanti adriatici abruzzesi e marchigiani, da moderati a localmente abbondanti su Romagna, Toscana orientale, Umbria orientale, Lazio orientale e Molise, deboli sul resto dell’Appennino settentrionale interessato dalle precipitazioni;
– al di sopra dei 200-400 m sulla Sardegna settentrionale, con apporti al suolo moderati;
– al di sopra dei 400-600 m sui settori sud-occidentali del Lazio, Campania, Basilicata e Puglia, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati;
– al di sopra dei 600-800 m su Calabria e Sicilia, con apporti al suolo deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: gelate diffuse sulle zone interessate dalle nevicate.
Venti: da forti a burrasca nord-orientali sulle regioni del medio e alto versante adriatico, su Liguria, Sardegna e regioni centrali peninsulari; forti occidentali sulla Sicilia; localmente forti dai quadranti meridionali su Campania e i settori ionici.
Mari: da molto mossi ad agitati tutti i bacini, fino a molto agitato il Mar di Sardegna, il Tirreno settentrionale e l’Adriatico settentrionale.

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Torrente in piena nel Cosentino: almeno 2 morti fra escursionisti alle Gole di Raganello

Terremoto in Molise: comunicato INGV fa il punto della situazione e aggiorna l’esatta magnitudo delle scosse

Incidente sulle Alpi Svizzere: due alpinisti precipitano da 900 metri di altezza e muoiono

Meteo 15 giorni: cosa succederà dopo l’arrivo dei TEMPORALI?
I TEMPORALI di martedì 21 agosto secondo la protezione civile

Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti