Terremoto: segnalati crolli nell’aquilano, “gente scava nella neve per uscire di casa”

Le intense scosse sismiche di questa mattina che hanno colpito l’Abruzzo, nella zona di confine con Lazio e Marche, hanno causato danni nell’area dell’epicentro, ancora da quantificare.

Stando a quanto riporta l’Ansa, le forti scosse hanno causato dei crolli a Campotosto, Laringo e Poggio Cancelli. Lesioni importanti anche a Capitignano, comune prossimo all’epicentro. Non dovrebbero però aver coinvolto persone in maniera grave.

Nella zona c’è tantissima neve, in alcuni comuni anche 1 metro. La gente è costretta a scavare nella neve per uscire dalle proprie abitazioni.
Le forze dell’ordine stanno requisendo i trattori dei privati per liberare le strade e permettere di raggiungere frazioni e paesi isolati dalla neve nell’area dell’epicentro aquilano. A Montereale c’è un metro e 20 centimetri di manto. Isolato completamente al momento il comune di Cagnano Amiterno (L’Aquila).

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


LIVE : irrompe adesso l’aria artica sull’Europa! Si avvicina la rinfrescata (Meteo per domani)

Meteo Protezione Civile domani: veloce perturbazione sul nord-est, migliora al centro-sud

Previsioni meteo : che calo delle temperature la prossima settimana! Estate K.O.

Ambiente e natura: una nuova macchina per ripulire gli oceani dalla plastica
I TEMPORALI di sabato 22 settembre secondo la PROTEZIONE CIVILE