Nuova Zelanda colpita dal ciclone Debbie: gravi inondazioni nella Baia di Plenty

Sono ore difficile per il nord della Nuova Zelanda, colpita dal ciclone Debbie, che sta arrecando gravi danni.

Almeno 4mila persone hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. In particolare 2mila persone hanno evacuato la località di

Inondazioni nei pressi di Edgecumbe

, e altrettante hanno abbandonato la vicina Whakatane, a causa delle inondazioni. 

La regione di Bay of Plenty è fra le più colpite: qui si sono verificati estesi allagamenti, frane e smottamenti, in seguito a circa 48 ore di piogge molto forti. Un evento che, di tale entità, i meteorologi locali hanno definito molto raro. Centinaia le case finite sott’acqua e ingenti i danni all’agricoltura in quanto chilometri di campi sono stati sommersi dai fiumi straripati.

La tempesta giunta sulla Nuova Zelanda aveva in precedenza colpito duramente le coste Australiane provocando 6 morti.

 

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Cosenza, fulmine colpisce due fratelli sulla spiaggia di Paola, situazione grave

Meteo Protezione Civile domani: altra giornata ricca di temporali

Bassa pressione centrata nel Mediterraneo : maltempo e nubifragi su Sicilia e Sardegna

Aggiornamento della sera: CONFERMATO importante passaggio perturbato da venerdì prossimo
Previsioni meteo: si aprono le porte alla CRISI TEMPORALESCA di fine estate

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti