Siccità: anche in Friuli scarseggia l’acqua e l’agricoltura è in crisi

Come vi abbiamo illustrato in questo articolo di ieri, si fa sempre più critica la situazione siccità in Italia, con la prolungata persistenza dell’alta pressione e quindi l’assenza di piogge.

Fra le regioni più colpite c’è il Friuli Venezia Giulia, dove scarseggia l’approvigionamento idrico necessario all’irrigazione delle coltivazioni. Su buona parte della regione il deficit idrico significativo ha influenzato negativamente le acque superficiali e sotterranee.

Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia, a causa della siccità perdurante, ha emanato un decreto che sancisce lo stato di ‘sofferenza idrica’ e autorizza alla riduzione del deflusso minimo vitale del fiume Tagliamento per quindici giorni, in base al Piano regionale di tutela delle acque.

In Friuli Venezia Giulia, a maggio e giugno la pioggia è stata decisamente scarsa, con valori ben al di sotto della media del periodo. Nel bacino montano del Tagliamento le precipitazioni sono state il 54% del valore medio mensile, mentre in pianura sono oscillate tra il 65 e il 72%.
Anche giugno si preannuncia decisamente arido, in particolare nella fascia montana, dove ha piovuto tra il 25 e il 36% dell’usuale.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Allerta meteo Sardegna: livello arancione per l’area orientale, ecco le previsioni

Forti temporali in Sicilia : vasti allagamenti a Siracusa adesso [VIDEO]

Meteo Protezione Civile: si intensifica il maltempo domani, nubifragi in Sardegna

Che vortice a ridosso della Sardegna: forte rischio di NUBIFRAGI!
MODELLO EUROPEO: I primi passi dell’autunno sul Mediterraneo