Irma : l’uragano devasta i Caraibi, sono 16 le vittime. Ora punta la Florida e Miami, 1 milione di evacuati

L’uragano Irma semina distruzione in numerose isole dei Caraibi, dalle piccole alle grandi Antille come da decenni non capitava. Sono 14 le vittime e ora si teme un disastro in Florida.

Il potente uragano Irma negli ultimi due giorni ha attraversato gran parte del mar dei Caraibi dove ha seminato morte e distruzione. Il ciclone tropicale, ora declassato alla categoria 4, continua a compiere disastri a causa dei venti tempestosi con raffiche superiori ai 300 km/h, mareggiate estreme e piogge torrenziali. Sono tantissime le isole totalmente devastate dal transito dell’uragano, ora situato tra l’isola di Cuba e le Bahamas. L’indebolimento del ciclone sarà molto lento in quanto, per pura sfortuna, sulla traiettoria dell’occhio del ciclone è presente quasi sempre il mare e quindi riesce a trarre energia quasi senza sosta dalla calda superficie del mar dei Caraibi. Un problema in più per la Florida, dove il ciclone giungerà domenica quasi a piena potenza.

Dopo aver travolto le Piccole Antille, l’uragano nelle ultime ore ha travolto  le isole Virgin, territorio statunitense, dove le vittime accertate sono altre quattro. Ad esse si aggiungono dieci vittime nelle piccole Antille e 2 a Porto Rico. In totale sono 16 le vittime causate sino ad ora. Migliaia di abitazioni sono state distrutte, alberi sradicati e interi centri abitati inondati dal mare. La situazione è tragica nei Caraibi.

L’obiettivo finale dell’uragano Irma sarà la Florida dove con elevata probabilità effettuerà il landfall tra domenica e lunedi. Miami sarà investita in pieno dall’uragano che con venti oltre 200 km/h e piogge torrenziali potrebbe provocare danni estremi. In Florida e Georgia i numeri dell’evacuazione sono impressionanti: più di un milione di persone sono in fuga dalle loro case. Miami è nella peggiore delle posizioni possibili.

uragano Irma devasta i Caraibi

 

 


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo : crollo delle temperature a breve anche di 10°C. Allerta temporali su molte regioni

Protezione Civile: forti temporali e grandinate domani si estendono al centro-sud, deciso calo termico

Che caldo al sud! Libeccio rovente su Catania, raggiunti i 42°C

MODELLO EUROPEO: gli anticicloni continuano a preferire le latitudini settentrionali e sul Mediterraneo che succederà?
L’instabilità si trasferisce al sud, poi il rinforzo dell’alta pressione

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti