Terremoto in Messico devastante : lanciato allarme tsunami, si teme disastro

Devastante scossa di terremoto colpisce il Messico e l’america centrale, lanciato l’allarme tsunami. Si temono gravissimi danni.

Una forte scossa di terremoto ha colpito il Messico oggi 8 settembre 2017, esattamentte alle 06.49 italiane, corrispondenti alle 23.49 di giovedi all’epicentro. Il terremoto è stato fortissimo e secondo i dati raccolti dai più importanti centri sismici del mondo come USGS e EMSC, il sisma ha raggiunto la magnitudo 8.0 sulla scala richter con ipocentro fissato tra i 10 e i 35 km di profondità ( da definire).
Epicentro avvenuto in mare, nell’oceano Pacifico orientale, davanti alla costa messicana sud-occidentale, nello stato del Chapas. Davanti all’epicentro, a pochi chilometri, sono situate le città costiere di Puerto Arista, Tres Picos, Tamaulipas, Chocohuital, Mapastepec, Los Carritos, Puerto Chapas. Poco distanti anche le città di Tonalà e Arriaga oltre che Juchitan de Zaragoza e Salina Cruz.

Terremoto Messico devastante

Il terremoto è stato fortissimo tanto da essere percepito in un raggio di oltre due mila chilometri (in tutto il centro America sin verso gli Stati Uniti). All’epicentro la scossa è durata diversi minuti. Si temono gravi danni nell’area epicentrale messicana e anche in Guatemala, situata a breve distanza dall’epicentro.

È stato lanciato l’allarme tsunami nel Pacifico dopo il terremoto in Messico >>> (ULTIMI AGGIORNAMENTI QUI )

zoom epicentro del terremoto in Messico

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo : crollo delle temperature a breve anche di 10°C. Allerta temporali su molte regioni

Protezione Civile: forti temporali e grandinate domani si estendono al centro-sud, deciso calo termico

Che caldo al sud! Libeccio rovente su Catania, raggiunti i 42°C

MODELLO EUROPEO: gli anticicloni continuano a preferire le latitudini settentrionali e sul Mediterraneo che succederà?
L’instabilità si trasferisce al sud, poi il rinforzo dell’alta pressione

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti