Uragano Irma in tempo reale: ultimi aggiornamenti dalla Florida

L’uragano Irma ha colpito Cuba e ora si dirige verso le isole della Florida. Impatto su Miami fra poche ore

L’uragano Irma continua la sua inarrestabile corsa. Dopo aver devastato le isole caraibiche, provocando almeno 20 vittime e tantissimi danni, la tempesta ha colpito duramente anche Cuba nelle ultime ore, transitando sull’area centro-meridionale dell’Isola, con venti di 260 chilometri all’ora.

Adesso, come da previsioni, curverà verso la Florida, dove arriverà fra serata-nottata (in Italia). Al momento l’uragano ha una intensità stimata di categoria 3, ma si rafforzerà nuovamente verso la categoria 4 viaggiando sulla superficie marina prima di fare landfall sul Sud della Florida.  Nel suo ultimo bollettino, il National Hurricane Center (CNH) ha confermato che il ciclone si sta spostando verso ovest, in rotta verso Miami.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il governatore della Florida Rick Scott hanno invitato i residenti a dare ascolto agli ordini di evacuazione. «Questa è una tempesta con un potenziale distruttivo assolutamente storico», ha detto Trump, chiedendo a tutti coloro che si trovano nella zona interessata dal passaggio dell’uragano di «essere vigili e di tenere conto di tutte le raccomandazioni dei funzionari governativi e delle forze dell’ordine». «Nulla è più importante della sicurezza e della salvezza della nostra gente», ha detto.

Preoccupato anche il Governatore Scott: «Questa è una tempesta catastrofica che il nostro stato non ha mai visto, possiamo ricostruire la tua casa, non possiamo ricostruire la tua vita», ha affermato. «Non si sopravvive a questa tempesta. È una situazione potenzialmente mortale. Evacuate ora, non tra un’ora o stanotte. Andatevene ora», ha detto Scott. Nel sottolineare che si è in uno stato di emergenza, il governatore ha detto che la Florida «è resistente, è infrangibile. Stiamo uniti ed aiutiamoci».

Scott ha avvertito i cittadini che le onde provocate da Irma saranno fino a 3,65 metri e che inonderanno le abitazioni. «Chiunque si trovi in una zona che deve essere evacuata nel sudovest del Paese, deve lasciare la propria casa entro mezzogiorno di oggi», ha detto il governatore. «L’uragano si muove più velocemente di voi», ha proseguito. Al momento, ha aggiunto, sono 25mila le persone rimaste senza corrente elettrica mentre Irma si è già abbattuta a sud dello Stato. Circa un milione di cubani, su una popolazione totale di 11 milioni, hanno già lasciato le proprie abitazioni.

LIVE YOUTUBE

https://www.youtube.com/watch?v=cgjbGNE6NHE

PERCORSO PREVISTO



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, 17 Ottobre

Inondazioni in Texas: crolla ponte nel fiume Llano

Marche : scossa di terremoto moderata avvertita ad Ascoli Piceno – 16 ottobre 2018

MODELLO EUROPEO: l’arrivo del primo FREDDO sul nord-est Europa
MODELLO AMERICANO: uno sguardo al presente per capire il futuro