Roma: muore uomo dopo trapianto di cuore, l’organo era “malato”

Un nuovo incredibile caso di malasanità scuote la medicina italiana. Un uomo di 60 anni aspettava da tempo un trapianto di cuore in quanto soggetto a gravi e irreparabili problemi cardiaci. Mentre era in villeggiatura con parenti l’uomo è stato chiamato ed avvisato che c’era un cuore sano per un trapianto. Il 60enne è stato operato al San Camillo di Roma, ma dopo appena 48 ore dall’intervento è deceduto.

L’autopsia ha dimostrato che il cuore del donatore era malato. Il cuore era partito da Milano: poche ore prima dell’operazione un 50enne era deceduto in una piscina del capoluogo lombardo (aveva dato in vita il consenso all’espianto degli organi). Per la prima volta, però, aveva avuto un arresto cardiaco. I sanitari hanno fatto ripartire il cuore ma non sono riusciti a salvargli la vita. Gli organi gli sono stati espiantati all’ospedale San Raffaele di Milano. L’intervento a Roma è stato eseguito correttamente ma il cuore trapiantato «non era sano», ha spiegato nella sua relazione il medico legale. L’inchiesta, ancora contro ignoti, è passata nelle mani della procura di Milano «perché l’errore medico si sarebbe consumato al San Raffaele» a cui sarebbe spettato l’onere della valutazione medica sull’ idoneità del cuore trapiantato.

 

«È una vicenda gravissima per un sistema d’avanguardia come il nostro. Facciamo trapianti in tutto il mondo, siamo leader. Attiveremo le procedure. È tragico e inaccettabile, agiremo di conseguenza». Ad affermarlo è il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

«Il cuore trapiantato nell’uomo che è deceduto dopo un trapianto dalla coronarografia era risultato normale, cioè nelle condizioni di essere trapiantato». Lo ha spiegato il direttore del Cnt (Centro nazionale trapianti), Alessandro Nanni Costa. La documentazione è a disposizione degli inquirenti. «Il donatore aveva auto un arresto cardiaco in una piscina — ha detto il medico — ma successivamente aveva ripreso a battere normalmente». I danni cerebrali ne avevano però causato la morte. I controlli avevano poi verificato la normale funzione cardiaca ed il trapianto è avvenuto nei tempi stabiliti».


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo : crollo delle temperature a breve anche di 10°C. Allerta temporali su molte regioni

Protezione Civile: forti temporali e grandinate domani si estendono al centro-sud, deciso calo termico

Che caldo al sud! Libeccio rovente su Catania, raggiunti i 42°C

MODELLO EUROPEO: gli anticicloni continuano a preferire le latitudini settentrionali e sul Mediterraneo che succederà?
L’instabilità si trasferisce al sud, poi il rinforzo dell’alta pressione

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti