Terremoto Messico : le vittime salgono a 361, danni per miliardi di dollari

Si aggrava di giorno in giorno il bilancio delle vittime in Messico a seguito del catastrofico terremoto del 19 settembre. Danni per miliardi di dollari.

Terremoto Messico/ La situazione è sempre più disastrosa nonostante siano passati già 12 giorni dal terribile terremoto di magnitudo 7.1 che ha colpito il cuore del Messico, con epicentro pochi chilometri a sud della capitale dove risiedono milioni di persone. Stando alle parole del coordinatore nazionale della protezione civile, Luis Felipe Puente, le vittime sono salite a 361, mentre sono centinaia i feriti. Il maggior numero di vittime è stato registrato a Città del Messico ( 220 persone qui hanno perso la vita). A seguire ci sono lo stato di Morelos con 74 vittime, lo stato di Puebla, con 45 vittime,lo stato del Messico con 15, lo stato di Guerrero con 6 vittime e 1 vittima nello stato di Oaxaca.

Ora inizia l’interminabile conta dei danni per il Messico, ancora sotto shock per il terremoto che ha letteralmente stravolto il cuore del Paese nell’arco di pochi minuti. Le cifre dei danni sono eloquenti : per la ricostruzione delle abitazioni distrutte occorreranno circa 550 milioni di dollari, mentre per risanare le scuole occorreranno circa 720 milioni di dollari. Non di poco conto i danni al patrimonio culturale, per cui dovranno essere utilizzati circa 440 milioni di dollari.

Infine vi mandiamo a questo articolo per il video davvero impressionante registrato durante il forte terremoto M7.1 nelle aree della metropolitana.

terremoto Messico del 19 settembre 2017

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo : crollo delle temperature a breve anche di 10°C. Allerta temporali su molte regioni

Protezione Civile: forti temporali e grandinate domani si estendono al centro-sud, deciso calo termico

Che caldo al sud! Libeccio rovente su Catania, raggiunti i 42°C

MODELLO EUROPEO: gli anticicloni continuano a preferire le latitudini settentrionali e sul Mediterraneo che succederà?
L’instabilità si trasferisce al sud, poi il rinforzo dell’alta pressione

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti