Pesante maltempo in Sardegna: torrenti esondati. Donna colpita da cornicione è grave.

La perturbazione atlantica in azione sulla nostra penisola sta colpendo anche la Sardegna, dove da stamane si stanno abbattendo forti piogge e temporali.

Particolarmente colpita la provincia di Sassari, dove in seguito ad abbondanti precipitazioni, si sono registrati allagamenti. Il rio Calamasciu ed il Sant’Orsola sono esondati, con conseguenti disagi alla circolazione stradale. Alcuni automobilisti sono rimasti intrappolati nelle loro vetture. L’esondazione del torrente Calamasciu ha creato problemi nell’area commerciale di Eurospin e Maury’s, tra le strade 11 e 12 di Predda Niedda. Il grande parcheggio è stato completamente invaso dall’acqua, con diverse persone che sono rimaste intrappolate nelle loro automobili, ed è stato necessario chiudere le attività commerciali. La situazione ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco, della polizia locale e anche della Protezione Civile. 

Una ragazza inoltre è stata ferita dal crollo di un cornicione nel centro di Sassari, in corso Angioy. Le sue condizioni, che in un primo momento non sembravano gravi, sono peggiorate e ora è ricoverata in prognosi riservata. 

 

Problemi anche ai trasporti ferroviari per gli allagamenti. Dalle 12,20 è bloccata la linea ferrata tra Sassari e Scala di Giocca, alle porte del capoluogo turritano. È stata ripristinata poco dopo le 13,30 invece la circolazione dei treni sulla linea tra Porto Torres e Chilivani, rimasta bloccata dopo l’allagamento di circa quattro chilometri di binari. 

 

 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Meteo Protezione Civile domani: tempo generalmente stabile, ultimi rovesci all’estremo Sud

Ciclone Idai, è una catastrofe in Africa : almeno 1000 vittime. Inondazioni su vasta scala

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 21 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

PREVISIONI METEO: prosegue il trend AVARO di pioggia per il nord, più instabile al sud

Meteo a 15 giorni: segnali di cambiamento nei primi giorni di aprile