Chiude strada che porta a Cervinia, “invito a non uscire” per l’elevato rischio valanghe

La situazione maltempo al Nord-Ovest peggiora di ora in ora con il persistere di forti nevicate sulle zone montuose alpine e piogge a quote inferiori. Il pericolo numero uno è quelle delle valanghe, come vi abbiamo spiegato in questo articolo.

In Valle d’Aosta, insieme al Piemonte la regione più colpita dal maltempo, è stato deciso di chiudere nuovamente la strada regionale da Valtournenche a Cervinia, unica via di collegamento per raggiungere la località alpina. La strada è stata chiusa alle 17 in via preventiva visto il rischio valanghe in Val d’Aosta, pari a 4 (forte, su una scala da 1 a 5).

Attualmente sono circa cinquemila le persone ospitate nella località turistica di Cervinia. “Da questa mattina sono caduti a Plan Maison (frazione a 2.561 metri, ndr) 90 centimetri di neve e nella notte ne è prevista altrettanta. Non vorremmo dover gestire un’eventuale emergenza nella notte. Per questo abbiamo consigliato al commissario di disporre la chiusura”, spiega all’ANSA Giuliano Trucco, guida alpina e membro della commissione valanghe, che si è riunita nel primo pomeriggio. “L’invito alle persone – aggiunge – è di non uscire dal centro paese durante le ore notturne. Domani mattina la commissione si riunirà nuovamente, valuterà la situazione e farà le sue proposte”.

 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Meteo : domani vortice ciclonico sul nord Africa. Forti piogge e venti intensi su Sardegna e Sicilia

Meteo Protezione Civile domani: instabilità al Sud, temporali sulla Sicilia

Festa in Puglia per la donna più longeva d’Italia: compie 116 anni Maria Giuseppa Robucci

MODELLO EUROPEO. nuovo rinforzo dell’alta pressione sull’Europa, la primavera ritorna prepotente