Intensi boati avvertiti a Taranto e provincia, gente in strada. “Hanno tremato le finestre”

Dei boati, 2 o 3 in sequenza, sono stati avvertiti nella zona di Taranto attorno alle 13 di oggi. 

Numerose segnalazioni sono giunte dal capoluogo ionico ma anche dalla provincia, soprattutto Pulsano, Talsano, Maruggio, Montemesola, Massafra. Tam tam sui social dove in molti hanno commentato l’accaduto in cerca anche di chiarimenti. Diverse le chiamate ai vigili del fuoco.

Su facebook una donna scriveCi sono stati due forti boati,hanno tremato tutte le finestre e sono usciti tutti fuori dove stiamo noi, sembra tutto ok”

Al momento non si hanno notizie certe sulle cause ma molto probabilmente i boati, molto intensi a tal punto da far tremare le finestre delle abitazioni, sono stati causati da aerei militari che hanno superato la cosiddetta barriera del suono. 

Ecco una spiegazione sul fenomeno del superamento della barriera del suono: Il boom sonico, chiamato anche bang supersonico, in italiano boato sonico, è il suono prodotto dal cono di Mach, generato dalle onde d’urto create da un oggetto (ad esempio un aereo) che si muove, in un fluido, con velocità superiore alla velocità del suono. Casi di boom sonico si hanno quando un aeroplano vola a velocità superiore a quella del suono in aria, o anche quando si fa schioccare una frusta. Il suono è in questo caso prodotto dall’estremità della frusta che supera la barriera del suono.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Siccità estrema al nord : si svuota il Lago Maggiore. Po in secca

Frasi e aforismi per la Festa del Papà: trova il pensiero più bello per fare gli auguri

Emirati Arabi : un “buco” nelle nubi, video della “Hole Punch Cloud”

Calo delle temperature al nord, instabilità residua al sud, poi l’anticiclone