Devastante mareggiata sul litorale romano: distrutti stabilimenti fra Ostia e Fregene

I forti venti di libeccio che dalla notte imperversano sul Tirreno stanno mettendo a dura prova il litorale romano. Forti mareggiate stanno ulteriormente peggiorando la situazione già critica in cui versa il tratto di costa che va da Ostia a Fregene, alle prese con il fenomeno crescente dell’erosione.

Particolarmente in apprensione i balneari di Fregene, dove le onde hanno superato ormai le barriere di difesa allestite: «Ci sono danni al Point Break – riferiscono – la situazione è critica alla Perla». «La struttura ristorante è circondata dal mare – fanno sapere da La Nave, uno dei simboli di Fregene – da tempo abbiamo, invano, rivolto appelli alla Regione per il posizionamento del geotubo. A breve incontreremo di nuovo l’assessore regionale Refrigeri».

La Capitaneria di Porto di Roma ha eseguito questa mattina un sopralluogo in uno degli stabilimenti di Ostia, sul lungomare Lutazio Catulo, per verificare gli effetti dell’erosione e le condizioni di sicurezza dopo le forti mareggiate, l’ultima in corso da molte ore, che hanno provocato di recente il crollo di alcune cabine.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Meteo : domani vortice ciclonico sul nord Africa. Forti piogge e venti intensi su Sardegna e Sicilia

Meteo Protezione Civile domani: instabilità al Sud, temporali sulla Sicilia

Festa in Puglia per la donna più longeva d’Italia: compie 116 anni Maria Giuseppa Robucci

MODELLO EUROPEO. nuovo rinforzo dell’alta pressione sull’Europa, la primavera ritorna prepotente