Siccità estrema al sud : Etna senza neve, annullati i campionati europei di sci

Siccità estrema al sud Italia, montagne prive di neve. Annullati i campionati europei di sci sull’Etna.

La siccità continua ad attanagliare la nostra penisola, in particolare il centro-sud dove l’assenza di perturbazioni organizzate ha reso le nostre montagne quasi totalmente prive di neve. Una situazione paradossale per il mese di gennaio e che purtroppo avrà ripercussioni anche nei prossimi mesi (se la situazione meteorologica non torna alla normalità). Addirittura a Palermo rimangono solo 60 giorni di autonomia.

In Sicilia i monti sono quasi totalmente privi di neve, anche l’Etna con i suoi 3.000 metri di altezza è quasi a secco. A causa di questa situazione estrema sono stati annullati i Campionati europei di sci alpinismo validi come prima tappa di qualificazione alle Olimpiadi Giovanili di Losanna, previsti sul vulcano dal 22 al 25 febbraio. 

Nonostante le previsioni per i prossimi giorni abbastanza favorevoli al ritorno della neve, si ritiene che non saranno sufficienti all’espletamento delle gare. Ad annunciare l’annullamento dell’evento è stato il presidente del comitato organizzatore Pietro Agen. Ai Campionati europei avrebbero preso parte almeno 400 atleti provenienti da tutta Europa.

“In questi giorni – ha detto Agen – il mio sguardo è costantemente rivolto al nostro vulcano. Non c’è un filo di neve
e fino al 9 di febbraio le previsioni danno sporadiche nevicate e temperature ben al di sopra dello 0. E’ abbastanza impensabile che possano esserci le condizioni adatte per lo svolgimento delle gare. Non ci sarebbero più i tempi per approntare le piste e non si avrebbe il giusto strato di neve. Pur non avendo ancora iniziato la promozione dei campionati attraverso le campagne pubblicitarie continuano ad arrivare prenotazioni da atleti, allenatori, giudici, accompagnatori e appassionati di sci alpinismo richiamati dall’evento. Per correttezza nei confronti di queste persone, ma anche dei tanti ristoratori e proprietari di alberghi e B&B che stanno riservando le stanze, riteniamo sia giusto ammettere che non ci sono le condizioni per attrezzare le gare”.


Cosa ci riserverà febbraio? Tornerà la neve? Ecco le nostre tendenze! >>>


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, 17 Ottobre

Inondazioni in Texas: crolla ponte nel fiume Llano

Marche : scossa di terremoto moderata avvertita ad Ascoli Piceno – 16 ottobre 2018

MODELLO EUROPEO: l’arrivo del primo FREDDO sul nord-est Europa
MODELLO AMERICANO: uno sguardo al presente per capire il futuro