Salute : bimbo di 4 anni curato a Roma dalla leucemia. Cellule “riprogrammate” per sconfiggere il tumore!

Bambino di 4 anni curato a Roma dalla Leucemia. Cellule manipolate geneticamente per sconfiggerlo!

Una notizia stupenda arriva da Roma, precisamente dall’Ospedale Bambino Gesù, dove un bambino di quattro anni è stato curato dalla leucemia linfoblastica acuta. I medici sono riusciti a manipolare geneticamente le cellule del sistema immunitario per renderle capaci di riconoscere e attaccare il tumore. 

Si tratta del primo paziente italiano curato con questo metodo straordinario : ad un mese dall’infusione delle nuove cellule riprogrammate (tutto avvenuto nei laboratori dell’ospedale Bambin Gesù) il bambino sta bene ed è stato dimesso. Le cellule leucemiche nel midollo sono completamente scomparse : i linfociti del bimbo sono stati quindi manipolati e obbligati ad attaccare le cellule tumorali che nel giro di poche settimane sono state abbattute. In pratica i medici hanno prelevato i linfociti T del paziente (ovvero le cellule fondamentali della risposta immunitaria) e li hanno modificati geneticamente attraverso un recettore chimerico (chiamato C.A.R.) sintetizzato in laboratorio. Questo recettore è in grado di potenziare i linfociti e permette loro di riconoscere e attaccare le cellule tumorali presenti nel sangue e nel midollo.

Secondo Franco Locatelli, direttore del dipartimento di Onco-Ematologia Pediatrica, Terapia Cellulare e Genica dell’Ospedale, si tratta di un “approccio innovativo alla cura delle neoplasie” e per Bruno Dallpiccola, direttore scientifico dell’Opbg, questa tecnica è “una pietra miliare nel campo della medicina personalizzata”.
La possibilità di manipolare le cellule del sistema immunitario del paziente rientra nell’ambito della “terapia genica o immunoterapia”, una delle più innovative strategie nella lotta contro il cancro. Questa tecnica di manipolazione cellulare è stata sperimentata per la prima volta con successo nel 2012, negli Stati Uniti, su una bambina di 7 anni con leucemia linfoblastica acuta, dai ricercatori dell’Università di Pennsylvania presso il Children Hospital di Philadelphia. 

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Impulso artico in arrivo: da domani sera irrompono forti venti di bora, ecco dove

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 24 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : domenica senza una nube su tutta Italia, guardate che temperature

MALTEMPO: quanto FREDDO entrerà sull’Italia nella giornata di MARTEDI 26? E la NEVE?