Abruzzo : boato “come un terremoto” avvertito in provincia di Chieti

Intenso boato avvertito nel chietino, simile ad un terremoto. Paura in città. Superato il muro del suono?

Un intenso boato è stato avvertito nel pomeriggio di oggi 9 marzo 2018, attorno alle 14.05, nell’Abruzzo centro-meridionale e precisamente tra le province di Chieti e Pescara. 

In particolare il numero maggiore di segnalazioni è giunto dal chietino dove è stato avvertito un intenso boato per alcuni secondi condito anche da lievi tremori che hanno fatto tremare leggermente i vetri. In molti hanno immediatamente pensato ad una scossa di terremoto, ma osservando i sismografi non è stato rilevato nessun movimento tellurico, ne in zona ne in altre aree. Dunque dobbiamo scartare l’ipotesi terremoto.

Molto probabilmente si è trattato di un aereo supersonico militare che ha oltrepassato il muro del suono, ovvero ha superato i 1300 km/h creando un boato fortissimo (meglio noto come “boom sonico”) percepibile in un raggio di diversi chilometri. Il boato è stato nettamente avvertito a Chieti e provincia, ma anche dal pescarese giungono diverse segnalazioni a riguardo. Alla fine nulla di preoccupante, non c’è stata alcuna scossa di terremoto.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Viking Sky in avaria nel mare del Nord: impressionante video dalla nave

Ultim’ora: nave da crociera in avaria nelle acque norvegesi, a bordo 1.300 persone

Pacifico: l’isola di plastica è 16 volte più grande del previsto e continua a crescere

ANALISI MODELLI: occhi puntati sul RAFFREDDAMENTO della prossima settimana

Sabato 23 marzo 2019: oggi festeggiamo la Giornata Mondiale della Meteorologia