Maltempo : intensa depressione domani nel mar Ionio. Attesi nubifragi e nevicate a bassa quota

Nuova forte perturbazione in arrivo. Rischio nubifragi al sud e forti nevicate in collina. Le ultimissime…

Meteo/ L’aria fredda proveniente dall’Europa centro-orientale continuerà ad affluire nel Mediterraneo andando ad alimentare le varie depressioni provenienti dall’Atlantico e dai quadranti meridionali. Dopo la perturbazione che tra ieri e oggi ha portato piogge e nevicate sul centro-sud, assisteremo alla nascita di una nuova depressione (ben prevista nei giorni scorsi) che colpirà principalmente le regioni del sud.

Il tempo sul Meridione, già ora abbastanza instabile soprattutto a causa del vento, tenderà gradualmente a peggiorare nel corso del pomeriggio e della serata di oggi a causa dell’avvicinamento di una nuova intensa bassa pressione proveniente dal nord Africa (sebbene l’origine di quella massa d’aria è nord europea). Questa bassa pressione si intensificherà e si approfondirà in maniera repentina entro domani mattina risalendo tutto il mar Ionio (sfiorando Sicilia e Calabria) tanto da portarsi nei pressi del Salento.

Questo movimento della depressione innescherà tanto maltempo su tutto il sud Italia, in particolare su Campania, Calabria, Basilicata e Puglia centro-settentrionale. Avremo piogge diffuse, temporali e anche locali nubifragi, tutto accompagnato da sostenuti venti di tramontana (soprattutto domani mattina). Il maltempo inizierà a mostrarsi stasera con piogge diffuse su Sicilia, Calabria, Campania e Puglia e insisterà su tutto il sud Italia per l’intera giornata di domani coinvolgendo anche il Molise e l’Abruzzo meridionale.

se non visualizzi il video, clicca qui >>>

FORTI NEVICATE IN ARRIVO

Il vortice di bassa pressione richiamerà aria decisamente fredda dai Balcani, la quale investirà tutto il centro-sud e favorirà un costante calo della quota neve che, inizialmente, sarà compresa tra i 700 metri del Molise e i 1300 metri della Sicilia. Già domani mattina l’aria fredda garantirà l’arrivo della neve sin sui 200-300 metri su Abruzzo meridionale e Molise; nevicate sin verso i 500-600 metri sulla Puglia, Basilicata e in Campania. Dal pomeriggio di giovedi e soprattutto in serata la quota neve potrebbe scivolare sin verso i 250/300 metri sulla Campania, sulla Puglia centro-settentrionale (specie Subappennino Dauno e Murge), e sui 400 metri in Basilicata. Su Calabria e Sicilia nevicherà oltre i 700/800 metri di quota. Locali nevicate potranno raggiungere anche la Sardegna sin verso i 400-500 metri di quota (specie sui settori meridionali dell’isola) tra la notte e la mattina di domani.

Le nevicate più forti interesseranno l’Appennino tra Campania, Puglia, Molise e Basilicata dove ci aspettiamo almeno 50-60 cm di neve fresca oltre i 900/1000 metri di quota. Attorno ai 500 metri potranno precipitare sino a 10-15 cm di neve specie in Irpinia e sul Subappennino Dauno.
Il peggioramento non coinvolgerà il resto della penisola.

ANCORA FREDDO E MALTEMPO NEL WEEK-END >>>

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Meteo : oggi depressione nel Mediterraneo, giornata autunnale al sud

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 20 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

Terremoto in Turchia : intensa scossa scuote il Mediterraneo orientale – 20 marzo 2019

MALTEMPO in localizzazione sulle Isole Maggiori, fine settimana primaverile

Marzo 2019 rovente: le anomalie più importanti e la previsione per il futuro