Misteriosa scia luminosa molto lenta solca i cieli italiani – Ma cos’è? [VIDEO]

Nuovi video diffusi sul web sulla scia luminosa vista nella notte. Stupore in Italia per il fenomeno. Ma di cosa si tratta?

Ve ne abbiamo già parlato stamattina in questo articolo, ma riprendiamo il discorso in quanto giungono altri video sullo strano fenomeno avvistato nella notte odierna praticamente in tutta Italia.

Una scia luminosa è stata avvistata attorno alle 03.30 di notte (oggi 25 marzo 2018) soprattutto laddove era sereno (quindi soprattutto sul lato tirrenico centro-settentrionale, dato che altrove c’è ancora maltempo) : questa scia ha attraversato il cielo in maniera abbastanza lenta, impiegando alcuni minuti prima di sparire all’orizzonte. Inoltre sembrava particolarmente “vicino” alla Terra, dato che si distinguono chiaramente, effettuando degli zoom con dei semplici cellulari, le forme dell’oggetto luminoso. Ci sono ancora incertezze e dubbi su cosa sia realmente, ma in base a ciò che vediamo dobbiamo escludere meteore e bolidi.

I bolidi o le meteore durano pochi istanti in quanto tendono rapidamente a disintegrarsi a contatto con l’atmosfera e per di più la percorrono ad altissima velocità (cosa che durante questo avvistamento non è sembrato per nulla). Lo stesso discorso vale per meteore di grosse dimensioni, capaci poi di raggiungere il suolo. Quindi l’ipotesi di “frammenti spaziali” è da scartare.

Se non visualizzi il video, clicca qui 

L’altra ipotesi, condivisa da molte persone, è quella della stazione spaziale cinese Tiangong 1 : la stazione è ormai in rotta verso la Terra ed è stato più volte affermato dall’Agenzia Spaziale italiana che si schianterà al suolo nei prossimi giorni. In particolare il suo schianto è previsto tra le 15,37 del 28 marzo e le 05,43 del 4 aprile in una fascia della Terra che comprende anche l’Italia centro-meridionale (dall’Emilia Romagna in giù).
Stando agli ultimi aggiornamenti la data più probabile della sua caduta è quella del 1° Aprile, giorno di Pasqua. Le probabilità che i frammenti possano arrivare in superficie sono molto remote, anche se si stima che frammenti pari a circa il 20% della massa complessiva possano resistere.

Comunque per quanto possa sembrare scontato il collegamento tra la stazione cinese e l’oggetto luminoso visto in nottata, nessun ente l’ha confermato e quindi il dubbio non è stato sciolto. Ecco un secondo video dell’oggetto luminoso, inviatoci da Manuela Dentice :

se non visualizzi il video, clicca qui

 


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo : crollo delle temperature a breve anche di 10°C. Allerta temporali su molte regioni

Protezione Civile: forti temporali e grandinate domani si estendono al centro-sud, deciso calo termico

Che caldo al sud! Libeccio rovente su Catania, raggiunti i 42°C

MODELLO EUROPEO: gli anticicloni continuano a preferire le latitudini settentrionali e sul Mediterraneo che succederà?
L’instabilità si trasferisce al sud, poi il rinforzo dell’alta pressione

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti