Intenso boato avvertito nel basso Salento in serata

Un intenso boato è stato avvertito nel basso Salento nella serata odierna, attorno alle 20.30. 

Il boato è stato segnalato soprattutto dalla zona di Casarano e comuni limitrofi. Nella località del basso leccese molti abitanti hanno sentito tremare i vetri e le finestre delle loro abitazioni, in contemporanea con un forte e improvviso rumore, durato pochi secondi. 

Segnalazioni anche da Gallipoli, sul litorale ionico, Maglie, Ugento. 

Sicuramente il boato non è stato causato a scosse di terremoto (non registriamo alcun evento sismico nella zona) ma molto probabilmente si è trattato di un “boom sonico” determinato dal superamento della barriera del suono da parte di un aereo in volo. Non si registrano quindi conseguenze particolari ma solo un notevole tam-tam sui social, dove in molti hanno testimoniato con un pò di apprensione l’accaduto. 

Ecco una spiegazione sul fenomeno del superamento della barriera del suono: Il boom sonico, chiamato anche bang supersonico, in italiano boato sonico, è il suono prodotto dal cono di Mach, generato dalle onde d’urto create da un oggetto (ad esempio un aereo) che si muove, in un fluido, con velocità superiore alla velocità del suono. Casi di boom sonico si hanno quando un aeroplano vola a velocità superiore a quella del suono in aria, o anche quando si fa schioccare una frusta. Il suono è in questo caso prodotto dall’estremità della frusta che supera la barriera del suono.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK