1 Maggio: ecco le più belle frasi in occasione della “Festa del Lavoro”

Si celebra domani, Martedì 1 Maggio, la “Festa del lavoro”. Una giornata dedicata al lavoro e a tutte le sue sfaccettature, compresa naturalmente la disoccupazione, una problematica seria che affligge tantissimi cittadini del nostro Paese. 

Ecco una serie di riflessioni e di frasi di grandi scrittori e artisti sul tema del lavoro, da inviare magari via WhatsApp o Facebook ai nostri amici o parenti. 

Vai a IMMAGINI SULLA FESTA DEL LAVORO

  • Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo. Sandro Pertini
  • La vita ha due doni preziosi: la bellezza e la verità. La prima l’ho trovata nel cuore di chi ama e la seconda nella mano di chi lavora. Khalil Gibran
  • Il lavoro non mi piace – non piace a nessuno – ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi. La propria realtà – per se stessi, non per gli altri – ciò che nessun altro potrà mai conoscere. Joseph Conrad
  • Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio e il bisogno.Voltaire
  • Il lavoro è una manna quando ci aiuta a pensare a quello che stiamo facendo. Ma diventa una maledizione nel momento in cui la sua unica utilità consiste nell’evitare che riflettiamo sul senso della vita. Paulo Coelho
  • Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita (Confucio)
  • Qualsiasi lavoro tu faccia, se trasformi in arte ciò che stai facendo, con ogni probabilità scoprirai di essere divenuto per gli altri una persona interessante e non un oggetto. (Robert Maynard Pirsig)
  • Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice. (Umberto Saba)
  • Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista.
    (San Francesco D’Assisi)
  • Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo. (Adriano Olivetti)
  • Non devono esserci poveri e non c’è peggiore povertà di quella che non ci permette di guadagnarci il pane, che ci priva della dignità del lavoro. (Papa Francesco)

  • Ti auguro di fare ciò che ami, ma soprattutto di farlo continuando ad essere libero da costrizioni e schiavitù!
  • Che tu possa avere un’occupazione che ti faccia passare felice il migliore tempo della tua vita.
  • Solo chi è felice per ciò che fa è libero veramente, cerca te stesso nel tuo lavoro per continuare ad essere mentre lo fai!

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Ultim’ora: nave da crociera in avaria nelle acque norvegesi, a bordo 1.300 persone

Pacifico: l’isola di plastica è 16 volte più grande del previsto e continua a crescere

Polo nord : l’artico raggiunge la massima estensione invernale. Estensione però sotto la media

ANALISI MODELLI: occhi puntati sul RAFFREDDAMENTO della prossima settimana

Sabato 23 marzo 2019: oggi festeggiamo la Giornata Mondiale della Meteorologia