Protezione Civile: importante allerta per la giornata di domani. Intenso maltempo su molti settori.

Un’allerta meteo è stata emanata per la giornata di domani in vista di piogge e temporali anche di forte intensità che interesseranno molte zone della penisola. Allerta di massimo livello in Sardegna, dove continua a piovere abbondantemente e anche domani avremo condizioni di maltempo. 

Maltempo: allerta rossa sulla Sardegna e arancione su Abruzzo, Calabria e Sicilia

1 maggio 2018

Piogge, temporali e vento forte da nord a sud

Una depressione già attiva sulla Sardegna nelle prossime ore tenderà a portarsi sul basso Tirreno, apportando condizioni di maltempo sul resto dell’Italia, specialmente sul meridione, sul medio adriatico, su Emilia-Romagna e Piemonte. I venti continueranno ad essere sostenuti ovunque, in particolare al Sud.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna e Sardegna che, dalle prime ore di domani, giovedì 3 maggio, interesseranno anche Piemonte, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Puglia.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Si prevedono, inoltre, dalla tarda serata di oggi, venti forti o di burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, dai quadranti settentrionali sulla Sardegna e il persistere di venti forti o di burrasca, con raffiche sino a burrasca forte, dai quadranti meridionali su Sicilia e Calabria. Dal mattino di domani, giovedì 3 maggio, attesi venti forti o di burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, dai quadranti orientali su Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, con mareggiate lungo le coste esposte.
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di oggi, mercoledì 2 maggio, allerta rossa sui bacini del Tirso, Montevecchio – Pischilappiu e Gallura in Sardegna, allerta arancione sul restante territorio della Sardegna, sul versante Jonico meridionale della Calabria, sul settore nord orientale della Sicilia.

Per la giornata di domani, giovedì 3 maggio, permane l’allerta rossa sui bacini del Tirso, Montevecchio – Pischilappiu, Gallura in Sardegna; è stata valutata allerta arancione sul resto della Sardegna, sull’Abruzzo, sul versante Jonico meridionale della Calabria, sul settore nord orientale della Sicilia; allerta gialla sulle Valli Varaita, Maira e Stura, Tanaro in Piemonte e su Emilia-Romagna, Marche, Umbria orientale, Lazio meridionale, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e sul resto della Calabria e della Sicilia. 
Permane inoltre l’allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell’Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it)

BOLLETTINO METEO DETTAGLIATO PER GIOVEDì 3 MAGGIO 2018

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna, Piemonte occidentale e meridionale, Marche meridionali, Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati generalmente elevati fino a puntualmente molto elevati sui rilievi orientali dell’Abruzzo;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su tutte le regioni meridionali, Lazio orientale e meridionale, Umbria orientale, Emilia-Romagna, Valle d’Aosta e resto di Marche e Piemonte, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti aree del Paese, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in locale sensibile diminuzione le minime su Sicilia, Calabria e Puglia ed in locale sensibile aumento sul Triveneto; massime in locale sensibile aumento al Nord ed in diminuzione sul Centro-Sud.
Venti: forti o di burrasca nord-occidentali sulla Sardegna; forti o di burrasca dai quadranti occidentali sulla Sicilia; forti o di burrasca dai quadranti orientali sulle regioni peninsulari, con rinforzi di burrasca forte sui rilievi; forti o di burrasca settentrionali sulla Liguria.
Mari: da molto mossi ad agitati tutti i mari specie quelli meridionali, fino a molto agitati il Canale d Sardegna e lo Stretto di Sicilia.

 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK