Meteo Italia :insiste la depressione nel Mediterraneo, ancora tante nubi e temporali

Giornata molto variabile su tutta Italia. Possibili forti temporali nel pomeriggio, ecco le previsioni meteo.

Meteo Italia/ Inizia a perdere qualche colpo fisiologico la bassa pressione sviluppatasi a metà settimana nel cuore del Mediterraneo e responsabile delle forti piogge in Sardegna oltre che dell’instabilità su gran parte della penisola.

La depressione, indebolendosi, ha reso il tempo nettamente più variabile grazie a fenomeni molto più scarsi e disorganizzati : eloquente lo scatto dal satellite di seguito che ci mostra tantissime nubi sul nostro Paese, ma le piogge sono decisamente poche, deboli e isolate. 
Un accentuazione del fenomeni la avremo nel pomeriggio grazie al maggior apporto energetico determinato dal Sole che, riscaldando il suolo, favorirà maggior instabilità temporalesca.

Quindi nel corso della giornata di oggi, 5 maggio 2018, avremo tempo nel complesso variabile con momenti asciutti e con sprazzi di Sole alternati a momenti instabili con acquazzoni e qualche temporale. In particolare l’instabilità sarà più accentuata sui settori occidentali del nostro Paese come Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata e Sardegna : su queste regioni avremo acquazzoni e temporali, tra pomeriggio e sera, diffusi e localmente forti. Qualche locale temporale potrà coinvolgere anche i settori interni (lontani dalle coste) di Romagna, Marche, Abruzzo e Molise, le coste ioniche della Puglia e le zone interne (montuose) di Calabria Sicilia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino, Piemonte, Liguria ed Emilia.

Clima decisamente più fresco rispetto ai giorni scorsi, da nord a sud : le temperature massime non andranno oltre i 24-25 °C al nord (in pianura Padana, nonostante il soleggiamento) e non oltre i 22-23°C al centro-sud.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Festa in Puglia per la donna più longeva d’Italia: compie 116 anni Maria Giuseppa Robucci

Intensa scossa di terremoto in Francia: paura a Bordeaux

Intenso terremoto in Turchia: danni nella provincia di Denizli

FREDDO e NEVE: ecco dove potrebbero tornare a colpire la prossima settimana!

SICCITA’ al NORD: qualche modello vede una via d’uscita, ma è CREDIBILE?