Meteo Puglia : forti temporali e acquazzoni nelle prossime ore, dal foggiano al Salento

Intensa ondata di temporali in arrivo dal pomeriggio. Rischio grandinate nelle zone interne.

Meteo Puglia / Una saccatura colma di aria molto fresca alle medio-alte quote, proveniente da est, sta sovrastando il Mediterraneo in queste ore e sarà responsabile del repentino guasto del tempo delle prossime ore, in particolare dal pomeriggio, grazie alla calura che si accumulerà al suolo. Le condizioni di maggior instabilità le troveremo al centro-sud Italia e soprattutto nelle zone interne di Campania, Lazio, Molise, Puglia e Basilicata.

La Puglia dunque sarà una delle regioni maggiormente coinvolte dall’instabilità sia nelle ore pomeridiane che in quelle serali. 
Nel corso del pomeriggio tenderanno a svilupparsi numerosi e forti temporali e acquazzoni su foggiano, barese e zone interne del Salento : saranno coinvolte principalmente le aree collinari tra Subappennino Dauno e Murge, ma anche le pianure del Tavoliere e il barese potranno essere raggiunte agevolmente dai fenomeni temporaleschi specie nel tardo pomeriggio. Anche le coste potranno essere colpite dai temporali.

Essi saranno molto forti e potranno dar luogo a forti grandinate, piogge intense e forti colpi di vento. Il rischio maggiore sarà per le zone interne pugliesi dove si svilupperanno i temporali e da dove, quindi, prenderanno la maggior quantità di energia iniziale.

L’instabilità resisterà, seppur a fatica, anche nelle ore serali e notturne specie su foggiano e barese : il nucleo di aria fresca alle alte quote stazionerà sulla Puglia e pertanto anche nelle ore di buio potremo ancora osservare acquazzoni sparsi, temporali con lampi e tuoni. Sicuramente nulla a che vedere col pomeriggio quando piogge e temporali saranno diffuse e coinvolgeranno gran parte della regione. 
In serata i fenomeni saranno sparsi e a macchia di leopardo e, inoltre, potranno coinvolgere sia le coste che le zone interne di foggiano e barese (anche Bari è a rischio), mentre andrà meglio sul Salento.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK