Perturbazione imminente al Nord: scatta l’allerta della Protezione Civile

Anche la Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo in vista della perturbazione che sta raggiungendo l’Italia e apporterà nelle prossime ore forte maltempo sulle regioni settentrionali. 

Ecco il comunicato ufficiale:

Maltempo in arrivo sulle regioni settentrionali

20 luglio 2018

Una saccatura di origine atlantica è giunta sull’Europa e, accompagnata da aria fresca e instabile, già dal pomeriggio di oggi coinvolgerà anche parte dell’Italia. Le precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, interesseranno tutto il nord Italia, a partire dalle regioni di nord-ovest e in estensione poi ai restanti settori settentrionali.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dal pomeriggio di oggi, venerdì 20 luglio, precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Provincia autonoma di Trento, Provincia autonoma di Bolzano, Friuli Venezia Giulia, Veneto, in successiva estensione, dalle prime ore di domani, sabato 21 luglio, a Liguria ed Emilia-Romagna. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti, è stata valutata per la giornata di oggi, venerdì 20 luglio, allerta arancione sulla Lombardia centro-settentrionale e sulla Provincia Autonoma di Bolzano; valutata allerta gialla sulla Valle d’Aosta, su gran parte del Piemonte, sul restante territorio della Lombardia, sulla Provincia Autonoma di Trento, sul Veneto, sul Friuli Venezia Giulia.

Per la giornata di domani, sabato 21 luglio, è stata valutata allerta arancione sulla Lombardia centro-settentrionale, sulla Provincia Autonoma di Bolzano; valutata allerta gialla sulla Valle d’Aosta, su gran parte del Piemonte, sul restante territorio della Lombardia, sulla Provincia Autonoma di Trento, sul Veneto, sul Friuli Venezia Giulia, sulla Liguria centrale, sull’Emilia-Romagna.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

Bollettino meteo per Sabato 21 Luglio

Precipitazioni: 
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori orientali e meridionali del Piemonte, sui settori alpini, prealpini e di pianura occidentale della Lombardia e sul Trentino Alto Adige, con quantitativi cumulati generalmente moderati, fino a puntualmente elevati specie sui settori occidentali della Lombardia;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Nord e sui settori settentrionali della Toscana, con quantitativi cumulati puntualmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in diminuzione anche sensibile sulle regioni settentrionali, ancora elevate sulle zone interne del centro-sud, fino a molto elevate su Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.
Venti: nessun fenomeno significativo.
Mari: localmente molto mosso il Tirreno centro-meridionale.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Impulso artico in arrivo: da domani sera irrompono forti venti di bora, ecco dove

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 24 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : domenica senza una nube su tutta Italia, guardate che temperature

MALTEMPO: quanto FREDDO entrerà sull’Italia nella giornata di MARTEDI 26? E la NEVE?