Meteo : caldo eccezionale per giorni su Scandinavia e Russia, altri record in arrivo

Imponente anticiclone nei prossimi giorni in Europa. Caldo eccezionale in Scandinavia e Russia. Italia nel limbo.

Meteo / Il possente anticiclone scandinavo che negli ultimi giorni ha portato caldo davvero eccezionale continuerà a stazionare almeno sino ai primi giorni di agosto, appesantendo ulteriormente le anomalie positive tra Scandinavia e Russia. Una situazione davvero anormale per il nord-est Europa e frutto di un concetto basilare della meteorologia : “la natura tende a percorrere la stessa strada più e più volte”.

La scorsa settimana vi segnalavamo temperature tipiche della fascia temperata in zone prossime al circolo polare artico, decisamente anomale e di oltre 12/14°C sopra le medie del periodo : Vaasa (+33.7°C), Kevo (+33.4°C) e Rovaniemi (+32°C). Oltre 30°C anche in Russia da oltre 10 giorni, come raramente accaduto in passato.

Anomalie termiche sull’Europa. Oltre 12°C sopra le medie sull’Europa nord-orientale

Nei prossimi giorni questa anomalia potrebbe accrescere di qualche altro grado, permettendo la comparsa di vari record di temperatura tra Norvegia, Svezia, Finlandia, Russia e anche sui Paesi Baltici. Tutto a causa di un poderoso anticiclone scandinavo che si rafforzerà ulteriormente tra il week-end e l’inizio della prossima settimana (quindi negli ultimi giorni di Luglio), favorendo l’assenza di precipitazioni, un soleggiamento totale ed un costante aumento delle temperature che si porteranno diffusamente oltre i 33/34°C. Insomma i record già raggiunti la scorsa settimana potrebbero essere addirittura ritoccati nei prossimi giorni.

A livello barico avremo un anticiclone decisamente più robusto sull’Europa nord-orientale che sul Mediterraneo : sulla nostra penisola, infatti, avremo una situazione ibrida con un anticiclone piuttosto debole e varie infiltrazioni di aria fresca che favoriranno la presenza di acquazzoni e temporali (prettamente nelle ore pomeridiane e serali e soprattutto sui settori interni del Paese). Il tutto condito da caldo nella norma e senza eccessi. Insomma è molto probabile che nei prossimi giorni registreremo temperature più alte al circolo polare artico che in Italia! Il caldo raggiungerà anche il mare di Barents e le Swalbard con una persistenza storica.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Falla in WordPress: hacker attaccano il famoso CMS per siti web attraverso noto plugin

Meteo Protezione Civile domani: tempo stabile su tutta l’Italia

Due cicloni tropicali minacciano l’Australia : Trevor e Veronica sempre più potenti

METEO A 15 GIORNI: aumentano le chances di pioggia al nord nei primi giorni di aprile?

Meteo a 7 giorni: dalla PRIMAVERA al ritorno di un po’ di FREDDO