Meteo : oggi il picco del caldo! Tanta afa e anche temporali!

Anticiclone africano verso il culmine. Oggi il picco del caldo da nord a sud, anche afa e qualche temporale.

Meteo / Il vasto anticiclone africano che sta assediando l’Europa sud-occidentale coinvolgerà in maniera più diretta anche l’Italia nel corso della giornata di oggi, 2 agosto 2018. 

Il caldo si farà sentire su tutta Italia e proprio nel pomeriggio raggiungerà il picco di questa prima vera e intensa ondata di caldo della stagione estiva. Oltre al caldo avremo anche afa, determinata dal costante aumento dell’umidità sia sulle pianure che sulle coste : questo aumento dell’umidità sarà in parte dovuto anche alla presenza di diversi temporali sulle zone interne i quali fanno aumentare l’umidità relativa nelle aree circostanti anche senza aver portato piogge.

I temporali saranno causati dall’ingresso di deboli refoli freschi dai quadranti orientali, i quali interagiranno con la possente calura presente al suolo innescando la formazione dei classici temporali di calore, prevalentemente sui settori interni e collinari. 
Questi li ritroveremo principalmente sull’Appennino centro-meridionale e sulle regioni tirreniche, in alcuni tratti anche sin verso le pianure e le coste, tra il pomeriggio e le prime ore della sera. Discorso diverso per il lato adriatico dove splenderà il Sole per tutto il giorno (almeno dalla Puglia al Veneto meridionale). Temporali e acquazzoni anche sulle zone interne della Sicilia e della Sardegna e sul nord-est, localmente anche sulla pianura veneta e friulana. 
Non escludiamo temporali di forte entità a causa della notevole mole di energia presente al suolo.

GRAN CALDO SU TUTTA ITALIA

Come detto poc’anzi oggi raggiungeremo il picco del caldo di questa ondata di calore nord africano. Le temperature massime raggiungeranno i 38/39°C in pianura Padana e nelle zone interne del centro, tra Toscana, Umbria e Lazio. Fino a 35-36°C nelle zone interne del sud e le isole maggiori. Qualche grado in meno solo sul lato adriatico grazie ad una debole brezza marina. L’afa si farà sentire un po’ ovunque ma ovviamente in maniera più marcata in prossimità di mari, fiumi e in pianura Padana.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK