Kaos, l’autopsia conferma : è morta per avvelenamento!

L’eroico cane Kaos sottoposto ad autopsia. Conferma sulla morte da avvelenamento!

Pochi giorni fa vi informavamo riguardo la morte del cane-eroe Kaos, stupendo e coraggioso esemplare di pastore tedesco che ha contribuito al salvataggio di numerose persone durante i terremoti del centro Italia del 2016. 

Le ipotesi sull’avvelenamento si sono rivelate fondate, come dimostrato dall’autopsia eseguita da poco : le analisi hanno confermato che Kaos è morto per avvelenamento da metaldeide, un prodotto chimico usato in agricoltura. Gli esami sono stati effettuati dall’istituto zooprofilattico di Abruzzo-Molise.

Impossibile ora affermare se l’avvelenamento sia stato doloso o per assunzione involontaria della sostanza chimica, ma questo valutato dall’inchiesta dei servizi veterinari locali e dell’autorità giudiziaria. Sicuramente non si è trattato di un infarto come detto inizialmente da diverse testate web e che ha fatto piovere numerose critiche sull’addestratore di Kaos, Fabiano Ettorre, che lo ritrovò morto nel suo giardino.

Così ha commentato il compagno dell’eroico cane : “la verità che è venuta fuori non cambia la mia vita, nessuno mi riporterà Kaos, ma dimostra quanto siano stati ingiusti ed anacronistici gli attacchi alla mia persona solo perchè ho detto che non era un infarto. Facendo riferimento a quanto riferito all’Ansa dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo che ha svolto l’autopsia, in quando a me non hanno comunicato nulla di ufficiale”. “Non sono un medico ma non si è mai visto che chi muore d’infarto perda sangue dalla bocca e dall’ano – continua Ettorre – Comunque spero che l’inchiesta chiarisca chi sono i responsabili, mi presenterò parte offesa”.

Ai microfoni dell’ANSA Fabiano Ettorre ha anche dichiarato che : ” questa vicenda presenta lati oscuri che acuiscono ulteriormente il dolore per la morte, inspiegabile del mio compagno di viaggio, neppure nel delitto di Cogne si sono stati risultati così veloci in riferimento ad autopsia e ricognizione cadaverica”. Il veterinario del cane, inoltre, ha dichiarato che “Un infarto in cani come Kaos, addestrati e allenati alla fatica e allo stress è molto raro. Avviene solo in animali da zoo”.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK