Sardegna piombata improvvisamente in autunno : nubifragi e temperature crollate a 20°C

Violenti temporali autorigeneranti sulla Sardegna. Colpito principalmente il settore orientale. Disagi per le piogge intense.

Le correnti più fresche provenienti dall’est Europa non stanno risparmiando la Sardegna, situata proprio nella zona con maggior instabilità e dove caldo e umidità del mare hanno trovato una valvola di sfogo piuttosto estesa.

Ovvero stiamo parlando di un forte temporale formatosi a metà mattinata nel mar Tirreno, fenomeno abbastanza raro durante l’estate : solitamente i temporali prediligono le zone interne e montuose, mentre stamane l’instabilità è “esplosa” proprio in mare aperto, segno di una forte instabilità dettata da un nucleo di aria più fresca proveniente da est che è riuscito ad innescare la “cumulogenesi” e di conseguenza un vasto ed intenso temporale (complice anche la temperatura del mare piuttosto alta).

Il temporale si è rapidamente evoluto in un vasto sistema temporalesco multicellulare (MSC), ovvero un temporale a forma ovale (se visto dall’alto) caratterizzato da tanti forti temporali tutti ravvicinati. Elemento ancor più significativo è che si tratta di un temporale stazionario, ovvero quasi fossilizzato in mare davanti alle coste sarde da dove trae energia senza sosta (auto-rigenerante).
Questo ammasso di temporali si è poi abbattuto sulla Sardegna centro-orientale dove ha scatenato numerosi fulmini e piogge intense che hanno causato disagi alla circolazione e numerosi allagamenti. Da oltre 3 ore il temporale sta imperversando sulla Sardegna centro-occidentale, in particolare nel tratto tra Orosei e Arbatax, scaricando al suolo ingenti quantità di pioggia e anche locali grandinate. Eloquente la situazione a San Teodoro, dove si è formata anche una tromba marina.

TEMPERATURE CROLLATE IN SARDEGNA

L’intenso temporale ha anche causato un repentino crollo della temperatura : su tutta la Sardegna centrale e orientale la colonnina di mercurio è crollata sin sui 20/22°C, localmente anche sui 18°C sulle colline. Praticamente temperature autunnali!
Temperature più alte nel sassarese e nel cagliaritano dove si sfiorano i 30°C grazie alla maggior presenza del Sole nel corso della mattinata, ma ora il tempo si sta guastando anche su questi settori.
Attenzione ai temporali che proseguiranno su gran parte della Sardegna sino al tardo pomeriggio.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Meteo : vortice ciclonico domani nel Mediterraneo. Maltempo intenso sulle isole maggiori?

Equinozio di Primavera : coinciderà con l’ultima SuperLuna del 2019

Un grosso meteorite è esploso sul Mare di Bering: energia 10 volte quella della bomba di Hiroshima

Marzo 2019 rovente: le anomalie più importanti e la previsione per il futuro

Meteo a 7 giorni: il MALTEMPO si localizzerà sulle isole maggiori, week-end primaverile sull’Italia