E’ la notte di San Lorenzo, ma il picco delle stelle cadenti non è oggi!

Dopo la straordinaria eclissi di luna che abbiamo vissuto a fine Luglio, un altro spettacolo astronomico ci terrà con gli occhi all’insù. Parliamo del noto evento delle stelle cadenti.

Questa notte, la notte di San Lorenzo, in tanti si recheranno sulla spiaggia o in posti più o meno bui per ammirare lo spettacolo del cielo. Il picco per le meteore appartenenti allo sciame delle Perseidi si registrerà però non questa sera/notte (quando comunque le stelle cadenti non mancheranno), ma tra le ore 16 del 12 agosto e le ore 4 della mattina del 13 agosto.

La media prevista per il picco dello sciame andrà da 60 a 100 meteore visibili a occhio nudo ogni ora – praticamente una al minuto. Le notti tra il 10 e il 15 agosto sono comunque altrettanto adatte per poter scorgere una stella cadente, ed esaudire magari un bel desiderio. 

Le condizioni astronomiche saranno particolarmente favorevoli per vedere le stelle cadenti perché l’11 agosto ci sarà il novilunio: la luna sarà completamente in ombra e quindi anche nella notte tra il 12 e il 13 arriverà pochissima luce a interferire con quella delle stelle.

Anche le condizioni meteo, nel complesso, saranno buone. Siamo in presenza di un anticiclone africano che porta tempo generalmente stabile oltre che caldo intenso. I temporali che si formano durante le ore pomeridiane tendono in genere a dissolversi entro tarda serata/nottata. Per quanto riguarda questa notte, è prevista una certa nuvolosità irregolare al Nord Italia, in particolare fra Piemonte, Lombardia, Liguria, Trentino e Veneto. Nubi previste anche sulla Calabria. Altrove, in particolare al centro-sud, potremo godere di cieli sereni. 


 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 16 ottobre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : ex-uragano Leslie nel Mediterraneo. Oggi con tante nubi e un po’ di maltempo

Vesuvio : lieve scossa di terremoto nella notte in superficie, nel cratere

Arriveranno FREDDO e NEVE durante la terza decade del mese?
MODELLO EUROPEO: svolta verso il FREDDO in terza decade?