Emilia : venti tempestosi nel piacentino, alberi abbattuti e tetti divelti – FOTO

Intensa sfuriata temporalesca sull’Emilia. Gravi disagi e danni nel piacentino.

Emilia fortemente colpita dal maltempo nella serata di giovedi 9 agosto a causa dell’arrivo di un fronte freddo dalla Francia. L’aria più fresca ha sollevato quella molto più calda e umida presente sulla pianura Padana scatenando la formazione di un vasto temporale auto-rigenerante che ha attraverso tutto il nord Italia. Si è trattato di una vera e propria “squall line” (linea temporalesca) partita dal Piemonte e terminata sul Veneto.

L’Emilia è stata la regione più colpita dai fenomeni violenti in quanto è stata interessata dalla radice del temporale, ovvero la zona da cui si alimenta e dove si scatenano i fenomeni più incisivi. Fortemente colpite piacentino e ferrarese dove si registrano danni ingenti sia per il vento forte che per le piogge intense.
Nel piacentino pesanti disagi tra Rottofreno, San Nicolò, Sarmato, Gossolengo e la zona della bassa Statale 45. Problemi anche a Piacenza : in via Palmerio un grosso ramo è caduto per strada bloccando il traffico. Decine di alberi abbattuti tra San Bonico e la Statale 45.
A Rottofreno i venti tempestosi, con raffiche superiori ai 100 km/h, hanno scoperchiato la tettoia di un campo da calcio, scaraventandola su alcune palazzine poste nelle vicinanze. Fortunatamente nessun ferito.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK