Tanti temporali al centro-sud : forte grandinata su Torre San Giovanni, Salento [VIDEO]

Tanti temporali in atto al centro-sud, si fa sentire l’aria fresca in quota. Forte grandinata su una spiaggia salentina.

Si sta confermando una seconda parte d’agosto tutt’altro che stabile su tante nostre regioni, in particolar modo sul centro-sud dove da diversi giorni interagisce aria fresca di origine atlantica, letteralmente intrappolata nel Mediterraneo.

Temporali al centro-sud ore 16.30 – visti dal satellite

I forti contrasti termici tra l’aria più fresca che scorre in alta quota e l’aria più calda situata al suolo (sia su terraferma che sul mare) causano la formazione di numerosi temporali pomeridiani che coinvolgono principalmente i settori interni, localmente spingendosi anche sulle coste.

Anche quest’oggi sono numerosi i temporali che stanno colpendo il centro-sud, specie Sardegna e Lazio dove non mancano locali fenomeni violenti.

se non vedi il video, clicca qui >>

Nel corso del pomeriggio un forte temporale ha colpito anche il Salento, in particolare i settori a sud di Gallipoli sin verso Otranto. Il temporale ha causato piogge a tratti forti e anche grandinate, come si può osservare dal video che arriva da Torre San Giovanni, splendida località salentina a sud di Gallipoli.

Grandine su Torre San Giovanni

La serata si prospetta stabile su tutto il Salento, ma nei prossimi giorni avremo ancora molta instabilità specie sulle zone interne nelle ore pomeridiane. Quindi aspettiamoci ancora numerosi temporali almeno sino a metà della prossima settimana.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Lago Michigan : spettacolo naturale in atto, un mosaico di ghiaccio riveste il lago

Meteo Protezione Civile domani: tempo generalmente stabile, ultimi rovesci all’estremo Sud

Ciclone Idai, è una catastrofe in Africa : almeno 1000 vittime. Inondazioni su vasta scala

PREVISIONI METEO: prosegue il trend AVARO di pioggia per il nord, più instabile al sud

Meteo a 15 giorni: segnali di cambiamento nei primi giorni di aprile