Meteo : grosso ammasso di temporali nel Mediterraneo, punta la Sardegna

Nucleo di aria fresca sul Mediterraneo occidentale. Forti temporali verso la Sardegna!

Meteo / L’alta pressione africana da diversi giorni ha mollato gli ormeggi dal Mediterraneo (soluzione quasi definitiva) e al suo posto è giunta aria più fresca di origine atlantica, la quale ora non riesce a trovare vie di fuga e si ritrova ancorata tra le isole Baleari e l’Italia.

Questo nucleo di aria fresca è stato rinvigorito dalle ultime ore da un’altra piccola saccatura fresca e instabile proveniente dall’Atlantico che, a contatto con le calde acque del Mediterraneo occidentale, ha dato vita ad un esteso ammasso di temporali in mare aperto che nelle ultime ore ha già prodotto ben 5000 fulmini!
Vista l’assenza di intense correnti alle medio-alte quote (a causa del totale isolamento nel Mediterraneo di questa “bolla” di aria fresca, che non trova vie di fuga) questo groppo temporalesco si muove molto lentamente ma comunque riesce a compiere piccoli passi verso est (Segui in diretta i SATELLITI e i RADAR)

 

radar dei fulmini

Sulla sua traiettoria si trova la Sardegna, che a breve potrebbe essere colpita da piogge relativamente intense, locali grandinate e numerosi lampi e fulmini. Sarà una perturbazione molto lenta e persistente, pertanto il tempo potrebbe risultare perturbato e instabile almeno sino a lunedi. Non escludiamo fenomeni molto violenti sui settori centro-meridionali dell’isola nelle prossime 48 ore.
Anche la Sicilia verrà parzialmente colpita da questa perturbazione, in particolare tra domani sera e lunedi.

Il tempo si presenterà instabile anche sul resto del centro-sud, ma sarà instabilità pomeridiana dettata dalla “convezione” esercitata dall’aria fresca in quota sulle terre riscaldate dal Sole mattutino. L’ammasso temporalesco situato ad ovest della Sardegna è ben più intenso e vasto, situato proprio nel “cuore” più fresco e instabile della perturbazione.



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK