Terremoto in Molise, capo della Protezione Civile : “si teme una scossa più forte”

Prosegue la sequenza sismica sul Molise. Scosse lievi ma c’è paura tra gli esperti. 

La sequenza sismica scatenatasi il 14 agosto nel Molise, culminata il 16 agosto con una scossa di magnitudo 5.2 sulla scala richter, prosegue mostrando movimenti tellurici di debole entità da diversi giorni (tutti inferiori alla magnitudo 3.0). Tuttavia tutte queste deboli scosse vengono avvertite nell’area epicentrale, tra Montecilfone, Palata, Larino e Guglionesi, in provincia di Campobasso.

Tra gli esperti c’è molta paura riguardo questa sequenza sismica : in particolare si teme che possa culminare con una scossa ancora più forte di quella del 16 agosto, in grado di causare danni decisamente più gravi. Eloquenti le parole del capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, pronunciate al Coc di Montecilfone durante un incontro col sindaco Franco Pallotta : “C’è il terremoto, il terremoto non è prevedibile, ci sono queste scosse, gli esperti dicono che è aumentata la probabilità che ci possa essere una scossa ancora più forte, regoliamoci di conseguenza. Questo è il messaggio che deve passare”.

Dunque la faglia a nord di Campobasso, secondo gli esperti, potrebbe liberare ancora molta energia in futuro. Purtroppo però è impossibile prevedere il momento e soprattutto l’intensità di questa ipotetica scossa di terremoto, e soprattutto non è certo che si manifesti! Prevenzione prima di tutto.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Falla in WordPress: hacker attaccano il famoso CMS per siti web attraverso noto plugin

Meteo Protezione Civile domani: tempo stabile su tutta l’Italia

Due cicloni tropicali minacciano l’Australia : Trevor e Veronica sempre più potenti

C’è chi aspetta la PIOGGIA per non piangere da solo (F.De Andrè)

METEO A 15 GIORNI: aumentano le chances di pioggia al nord nei primi giorni di aprile?