Appennino : nuova scossa, lieve, avvertita tra aquilano e romano – dati INGV

Nuova debole scossa di terremoto registrata sull’Appennino centrale. Epicentro nell’aquilano.

Una nuova scossa di terremoto, di debole entità, è stata registrata oggi 1 settembre 2018, esattamente alle 18.29, sull’Appennino centrale sul confine tra Abruzzo e Lazio. Già giovedi 30 agosto era stata registrata una scossa moderata, avvertita chiaramente (LEGGI QUI).

Questa nuova scossa, stando ai dati giunti dai sismografi dell’INGV, è stata di magnitudo 2.9 sulla scala richter con ipocentro fissato a 10 km di profondità. Epicentro localizzato esattamente sull’Appennino aquilano, nella zona di Rocca di Botte, in prossimità del confine col romano.
La scossa è stata chiaramente avvertita nella zona epicentrale tra Rocca di Botte, Camerata Nuova, Pereto, Oricola, Cervara di Roma, Arsoli, Marano Equo, Agosta, Roviano, Carsoli, Riofreddo, Anticoli, Vallinfreda, Vivaro Romano, Cineto Romano, Subiaco, Gerano, Sambuci, Ciciliano, Tagliacozzo, Affile, Vicovaro, Bellegra, Olevano Romano.

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK